Nexus Mutual Review (NXM): Defi Smart Contract Insurance

Nexus Mutual è un concetto interessante costruito sulla rete Ethereum e che porta l’assicurazione decentralizzata alla finanza decentralizzata.

Il progetto è stato lanciato a maggio 2019 e offre agli utenti la possibilità di assicurare le loro posizioni di contratti intelligenti utilizzando il token NXM nativo. Creando pool di condivisione del rischio, Nexus Mutual offre a tutti la possibilità di coprire posizioni di contratti intelligenti o di investire il proprio capitale nel pool per un flusso di reddito passivo.

Abbiamo bisogno dell’assicurazione DeFi?

Nel corso degli anni ci sono stati un numero piuttosto elevato di casi in cui gli utenti hanno visto account hackerati e monete rubate. Ci sono stati anche casi di alto profilo in cui gli utenti hanno semplicemente perso le loro chiavi private e l’accesso alle loro monete. Non sarebbe stato fantastico se quelle monete fossero state assicurate?

Sfortunatamente fino al lancio di Nexus Mutual non c’era un buon modo per assicurare le risorse crittografiche. Non c’era azienda come State Farm che potresti chiamare e stipulare una politica per proteggere i tuoi indirizzi Bitcoin o altri indirizzi di criptovaluta. I beni rubati erano semplicemente spariti.

Logo Nexus Mutual

Nexus Mutual è pronto a interrompere l’assicurazione. Immagine tramite Nexus Mutual blog.

I problemi sono stati aggravati dall’introduzione di contratti intelligenti nel 2014. Molti dei contratti intelligenti utilizzati nel 2020 sono contratti di memorizzazione di valore che detengono Ether o qualche altra risorsa. Tutti questi contratti intelligenti rischiano di essere violati o di perdere monete a causa di qualche altra scappatoia. Probabilmente ricorderai l’hack di Ethereum DAO nel 2016 che ha provocato la perdita di 3,6 milioni di ETH.

Se vogliamo che le criptovalute passino all’accettazione mainstream, devono essere abbastanza sicure da non preoccupare gli utenti di perdere i loro fondi. Deve esserci un modo per proteggersi dal furto o dalla perdita di criptovalute prima che vengano ampiamente accettate. Ciò comporta la necessità di un protocollo assicurativo decentralizzato, soprattutto perché la quantità di ETH e altri cripto-asset bloccati in varie applicazioni DeFi continua a crescere.

È interessante che tutti riconoscano quanto siano rischiose le nuove applicazioni DeFi, ma nessuno parla di assicurare i fondi che vengono versati in questi portali controllati da contratti intelligenti. L’assicurazione sembra essere una nicchia che apre un enorme potenziale nell’aggiunta di un livello di sicurezza che aumenterà la fiducia di coloro che lavorano con applicazioni di contratti intelligenti.

Cos’è Nexus Mutual?

Nexus Mutual è quel fornitore di assicurazioni, che offre agli utenti un modo per proteggere o “coprire” alcune delle loro attività nell’ecosistema DeFi. La chiameresti assicurazione, ma il team non la chiama così, principalmente per motivi legali. E presenta anche alcune differenze fondamentali rispetto a ciò che normalmente pensiamo come assicurazione.

Nell’assicurazione tradizionale i fornitori hanno un incentivo a realizzare un profitto prima di tutto. Senza profitti la compagnia di assicurazioni fallirebbe. Quindi la necessità di realizzare un profitto spesso sostituisce le esigenze degli assicurati. Nexus Mutual spera di utilizzare la tecnologia blockchain per cambiare l’obiettivo del profitto e rendere l’assicurazione migliore per tutti.

Assicurazione tradizionale vs Nexus Mutual

Modellazione dell’assicurazione tradizionale rispetto alla copertura Nexus Mutual. Immagine tramite Nexus Mutual carta bianca.


L’assicurazione è diventata una parte fondamentale della vita moderna, ma potrebbe rappresentare qualche miglioramento per renderla più utile ai suoi utenti piuttosto che alle grandi società che traggono profitto dai prodotti assicurativi. Naturalmente, in quanto progetto e prodotto nuovissimo, Nexus Mutual ha ancora molta strada da fare prima di poter interrompere il settore assicurativo, ma la sua offerta basata su blockchain sta lavorando proprio per questo.

Il nome del progetto deriva dal settore assicurativo, dove una società “mutua” è quella di proprietà degli assicurati. Questo vale anche per Nexus Mutual. Gli assicurati, o in questo caso coloro che detengono il token NXM nativo, sono i proprietari della blockchain e coloro che prendono le decisioni in merito ai payout e alla governance della blockchain.

I casi d’uso di Nexus Mutual

Probabilmente vale la pena notare che, a differenza delle mutue tradizionali, Nexus Mutual è limitata nell’assicurazione che offre. Pertanto, non puoi utilizzare Nexus Mutual per assicurare te stesso o la tua proprietà contro disastri naturali, incidenti stradali, problemi di salute o morte. Il team ha lasciato intendere che questi potrebbero diventare possibili in futuro, ma al momento Nexus Mutual viene utilizzato solo per assicurare contro i fallimenti degli smart contract.

Questo è un buon caso d’uso, perché negli anni abbiamo visto quanto possono essere vulnerabili gli asset blockchain e gli smart contract. Che si tratti di attacchi attivi che rubano monete, codice malfunzionante in un portafoglio o altra dApp o semplici errori personali, è troppo facile perdere monete in modo permanente. E con la crescente popolarità della DeFi, le vulnerabilità dei contratti intelligenti sono diventate sempre più preoccupanti.

Usi reciproci del Nexus

I vari casi d’uso per il token Nexus Mutual NXM. Immagine tramite NexusMutual.io

Nexus Mutual sta affrontando la questione della vulnerabilità degli smart contract. La sua Smart Contract Cover fornisce agli utenti un livello di protezione che aiuterebbe ad evitare i tipi di perdite come l’hack DAO nel 2016. Non solo il progetto è abbastanza chiaro su ciò che possono coprire, ma sono anche abbastanza chiari nel definire quando un il pagamento sarebbe stato effettuato.

Ciò rende molto importante per gli utenti di Nexus Mutual leggere attentamente i termini e le condizioni di qualsiasi copertura che acquistano. La copertura Nexus Mutual non paga in caso di congestione della rete che causa un problema. L’assicurazione non copre entità esterne al contratto come minatori e oracoli. E non verrà rimborsato se i fondi vengono persi a causa di un attacco di phishing.

E anche se le condizioni per i pagamenti sono chiaramente definite, in ultima analisi, l’ultima parola sull’emissione di un pagamento in risposta a un reclamo viene dai membri della mutua.

Acquisto di Smart Contract Cover

Nexus Mutual offre attualmente un prodotto chiamato Smart Contract Cover. Secondo il documento delle FAQ del protocollo “La copertura del contratto intelligente ha lo scopo di fornire protezione contro la perdita materiale di valore derivante da” usi non intenzionali “del codice di contatto intelligente.” Questo copre i casi in cui qualsiasi vulnerabilità di sicurezza nel codice è stata sfruttata e i fondi sono diventati irrecuperabili. Sfortunatamente in questo momento ciò non include gli hack di scambio e non include ancora la perdita di chiavi personali per negligenza dell’utente.

Nello schema Nexus Mutual, ogni Smart Contract Cover acquistata ha un importo fisso chiamato importo della copertura. In sostanza, questo è l’importo del pagamento nel caso in cui un reclamo venga presentato e approvato attraverso il processo di valutazione dei reclami. Ciò significa che la vincita non è necessariamente uguale alla perdita. Invece è pari all’importo della copertura, che viene determinato al momento dell’acquisto della copertura, e si basa sull’entità della puntata.

Dashboard di Nexus Mutual

La dashboard di Nexus Mutual facile da usare. Immagine tramite Nexus Mutual app.

L’acquisto della copertura può essere effettuato dal sito Web di Nexus Mutual ed è un processo semplice.

  1. Seleziona “Richiedi un preventivo” dal sito web.
  2. Seleziona “Acquista copertina” dal pannello di controllo.
  3. Inserisci l’indirizzo dello smart contract per il quale desideri acquistare una copertura.
  4. Inserisci l’importo in Dai (USD) o Ether che desideri come importo di copertura fisso.
  5. Immettere il periodo di tempo in cui si desidera che duri la copertura.

Dopo aver eseguito questi passaggi, che richiedono solo pochi minuti, il sistema genererà un preventivo per te e potrai scegliere di acquistare la copertura. Se scegli di acquistare la copertura, a questo punto dovrai anche diventare un membro di Nexus Mutual e il sistema ti chiederà di farlo.

Vantaggi dell’acquisto di una copertura per contratti intelligenti

Al momento l’acquisto di una copertura è l’attività principale dei membri di Nexus Mutual. La copertura viene spesso acquistata per proteggersi dai rischi comuni degli smart contract. Dopo che la copertura è stata acquistata, l’importo della copertura va al Capital Pool e ciò migliora la posizione finanziaria dell’intero gruppo mutualistico. Gli importi di copertura sono prezzati in modo tale da generare un’eccedenza nel pool di capitali nel tempo e tale surplus viene quindi condiviso tra i membri della mutua.

Il ruolo dei membri di Nexus Mutual

I membri ricoprono diversi ruoli all’interno dell’ecosistema Nexus Mutual. Uno dei ruoli primari ricoperti è quello di valutare il livello di rischio di ogni smart contract coperto. E ogni volta che viene presentata una richiesta, sono anche responsabili del voto sulla legittimità delle richieste e di decidere se effettuare o meno un pagamento.

È possibile che i membri mettano in gioco i loro token con vari contratti intelligenti in base a quanto credono che il contratto sia sicuro. Quindi, più NXM è puntato su un contratto intelligente, più economico diventa acquistare una copertura per quel contratto poiché la grande quantità puntata indica che il contratto intelligente è considerato abbastanza sicuro dai membri comuni. Al contrario, un contratto intelligente con poca puntata indica che la comunità pensa che ci sia un grande rischio in quel contratto e, di conseguenza, l’acquisto di una copertura più costoso.

Puntare ricompense

Gli utenti guadagnano premi per lo staking quando altri acquistano la copertura. Immagine tramite Nexus Mutual Gitbook.

Nello staking di NXM l’utente rischia di perdere parte della sua puntata se il contratto intelligente viene violato e viene presentata una richiesta. Ciò significa che gli utenti che partecipano a NXM devono avere una buona conoscenza dei contratti intelligenti che stanno puntando, perché stanno mettendo a rischio i loro fondi quando stanno puntando. In questo modo lo staking NXM è molto attivo piuttosto che passivo perché c’è sempre il rischio che gli utenti perdano una parte della loro puntata se viene fatta una richiesta sullo smart contract puntato.

Inoltre, quando un utente è uno dei primi a puntare uno smart contract, guadagna anche dei premi per aver segnalato agli altri membri che lo smart contract è sicuro.

Ogni volta che viene presentato un reclamo su uno smart contract, a tutti i titolari di NXM viene chiesto di votare se il reclamo è valido e deve essere effettuato un pagamento. Quando votano con il consenso gli utenti guadagnano maggiori ricompense, ma quando votano contro il consenso l’utente ha i propri token bloccati per un periodo di tempo. Questo per scoraggiare gli utenti dal votare semplicemente a proprio vantaggio.

È anche possibile che i token vengano distrutti quando si tenta di soddisfare una richiesta che è chiaramente al di fuori della definizione di copertura.

Coloro che tentano di soddisfare le richieste che chiaramente non rientrano nella definizione di copertura potrebbero persino vedere distrutti i loro token.

Cose che i membri (titolari di NXM) possono fare:

  • Acquista una copertura per smart contract.
  • Punta su contratti intelligenti per dimostrare che pensano che il contratto sia sicuro e per guadagnare premi.
  • Puntata per valutare le richieste presentate da altri membri.
  • Presentare proposte di governance.
  • Vota le proposte avanzate dal team o da altri membri.
  • Contribuisci con fondi alla mutua e conserva i token NXM.
  • Tutti i membri della mutua condividono il rischio tra loro.

Fare un reclamo

Qualsiasi utente può presentare un reclamo sulla propria copertura in qualsiasi momento durante il periodo di copertura e fino a 35 giorni dopo la fine del periodo di copertura. Poiché esistono importi di copertura fissi, il voto di valutazione è un semplice “sì” o “no” e non è necessario effettuare alcuna determinazione in base al danno arrecato al titolare della copertura. Per presentare un reclamo, il titolare della copertura deve mettere in gioco un minimo del 5% dei token NXM che erano bloccati al momento dell’acquisto della copertura.

Gli utenti possono anche puntare un importo pari al 10% dell’importo bloccato all’acquisto, e questo dà loro il diritto di presentare due volte il reclamo per essere valutato. Questo costo di picchettamento è stato implementato per evitare che gli utenti facciano affermazioni fraudolente. Se un reclamo ha esito positivo, la puntata del 5% o del 10% viene restituita all’utente, ma se la richiesta viene rifiutata la puntata viene annullata.

Fare un reclamo

Il processo di reclamo per i titolari di copertura. Immagine tramite NexusMutual.io

Sebbene i membri non beneficino del pagamento dei crediti, è nel loro interesse a lungo termine pagare tutti i crediti legittimi. Ciò garantisce la fiducia nel sistema e consente ai nuovi utenti di entrare più facilmente nel sistema, sentendo che le loro richieste verranno pagate se legittime.

Valutazione dei reclami

In una compagnia di assicurazioni tradizionale i reclami vengono approvati o negati da un gruppo centralizzato, ma in Nexus Mutual i reclami vengono approvati o rifiutati attraverso il voto decentralizzato dei membri. Tutti i membri comuni agiscono come valutatori dei sinistri e esprimono il loro voto sulla legittimità di qualsiasi reclamo presentato sulla piattaforma.

Questa votazione approva o rifiuta il pagamento di una richiesta e la decisione è definitiva. Non c’è modo di intensificare un reclamo a un’autorità superiore. Questo sistema consente anche flessibilità e discrezione dei membri comuni. Potrebbero esserci alcuni casi in cui una richiesta di risarcimento dovrebbe essere rifiutata in base ai termini e alle condizioni della copertura, ma i membri stabiliscono che c’è stata una perdita reale e pagano comunque.

Per far funzionare questo sistema ci deve essere un incentivo per il voto sui reclami, così come un forte disincentivo che impedisce l’approvazione dei reclami fraudolenti. Nexus Mutual ha raggiunto questo obiettivo distribuendo una ricompensa a coloro che votano su una richiesta e sono in maggioranza e penalizzando coloro che votano in minoranza.

Chi è il Nexus Mutual Team?

Nexus Mutual è stata fondata da Hugh Karp, un veterano del settore assicurativo con quasi due decenni di esperienza. È affiancato da una manciata di altri membri del team e consulenti. Il progetto ha anche il sostegno di una serie di società di venture capital, come Kenetic, Blockchain Capital e Version One. Inoltre, i partner importanti includono Solidified e London Crypto Services.

Nexus Mutual Team

Il team principale di Nexus Mutual, guidato da Hugh Karp. Immagine tramite NexusMutual.io

Il comitato consultivo è diventato una parte controversa di Nexus Mutual perché è un gruppo centralizzato. Secondo Nexus Mutual, il comitato consultivo esiste per “fornire una guida tecnica qualificata ai membri della mutua e per emanare funzioni di emergenza se necessario”.

Il comitato consultivo può aiutare a fornire mitigazione per richieste fraudolente o per attività dannose contro la mutua. Hanno il potere di bruciare i gettoni dei membri e di cacciare i membri dalla mutua se c’è motivo di farlo.

Come funziona il token NXM?

Il token NXM è unico tra le criptovalute perché può essere acquistato solo tramite la piattaforma Nexus Mutual. Non è disponibile tramite nessun altro scambio, broker o piattaforma di trading. Coloro che desiderano speculare sul prezzo di NXM possono farlo sugli scambi acquistando e vendendo NXM incartato (WNXM).

Il motivo per tenere NXM fuori dagli scambi e dalle piattaforme di trading è che è stato progettato in modo tale che tutta la creazione di valore del token sia anche una funzione dello stato di salute della piattaforma Nexus Mutual. Quindi, anche se il prezzo del token è in gran parte guidato dal mercato, in realtà è più complicato di una dinamica di domanda e offerta di base.

Il prezzo è determinato in parte dal requisito patrimoniale minimo (MCR). Questo è il livello che definisce se il sistema dispone o meno di capitale sufficiente per pagare tutte le richieste. Un MCR più elevato indica una maggiore probabilità che tutti i reclami vengano pagati. Fornisce inoltre un aumento del valore del token NXM.

Calcolo MCR

I componenti del calcolo MCR. Immagine tramite NexusMutual.io

Ciò ha senso poiché un MCR più elevato significa che più fondi vengono detenuti nel pool di capitale. Poiché tutti i possessori di token sono anche membri della mutua, ogni persona beneficia del successo della piattaforma. Pertanto, maggiore è il capitale detenuto nella piattaforma, maggiore è il valore di ciascun token detenuto dai membri.

Questo modello a token continuo ha attirato l’attenzione di molti sostenitori della finanza decentralizzata. A metà novembre 2020 il token NXM viene scambiato a $ 23,29, in calo di oltre il 70% dal massimo di agosto 2020 di $ 82,35. Ovviamente è anche un guadagno di quasi il 300% dal minimo di luglio 2020 di $ 6,84.

Insomma

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, Nexus Mutual è un progetto unico in quello che è un mercato potenzialmente enorme. Per il momento è strettamente concentrato sulla copertura per i contratti intelligenti e il team sembra aver trovato la trazione necessaria per continuare a crescere. Il futuro sembra piuttosto luminoso.

La prima sfida al progetto è arrivata e se n’è andata senza intoppi in quanto hanno pagato circa $ 31.000 in reclami a seguito dell’hack di febbraio 2020 su bZx. Ciò è stato sufficiente per creare una sensazione di legittimità attorno al progetto, portando a una crescita significativa nel 2020 e a un massiccio aumento del prezzo del token NXM.

Eppure rimangono molti ostacoli per Nexus Mutual e il suo team. Naturalmente il primo problema che deve essere affrontato è come espandere la copertura e in quale direzione. Coprire le vulnerabilità degli smart contract è un’eccellente nicchia, ma è solo la punta dell’iceberg nel nascente mondo delle criptovalute.

E il fondatore del progetto Karp ha già menzionato la possibilità di includere la copertura per tutte le cose tipiche come i disastri naturali e gli infortuni. Questo è ovviamente un grande passo per il futuro, ma è anche incoraggiante a lungo termine e mette in evidenza quanto enorme potrebbe crescere Nexus Mutual fino a diventare.

L’unico cambiamento potenziale che potremmo suggerire ora è eliminare il comitato consultivo o trovare un modo per decentralizzarlo.

Altrimenti Nexus Mutual sembra essere un progetto forte in una nicchia blockchain poco affollata. Il team ha già fatto buoni progressi e c’è anche un grande potenziale futuro, presumendo che Nexus Mutual rimanga davanti a qualsiasi potenziale concorrente.

Immagine in primo piano tramite Shutterstock

Dichiarazione di non responsabilità: queste sono le opinioni dell’autore e non devono essere considerate un consiglio di investimento. I lettori dovrebbero fare le proprie ricerche.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me