Vantaggi del ribilanciamento del tuo portafoglio di criptovalute

>

Cos’è il riequilibrio?

Il ribilanciamento è una delle strategie più semplici utilizzate dagli investitori nel mercato finanziario istituzionale. Nel corso degli ultimi decenni è diventato un punto fermo per molti portafogli. Tenendo sotto controllo il portafoglio, il ribilanciamento comprerà o venderà asset per raggiungere la percentuale desiderata di un determinato asset.

In un dato periodo di tempo, il rapporto di attività di un portafoglio cambierà a causa di tali attività che hanno rendimenti variabili sulla performance. Ciò significa che il portafoglio non sarà più allineato con l’allocazione percentuale desiderata per ogni asset. Riequilibrio quindi si riferisce al processo di acquisto o vendita periodico di asset all’interno di un portafoglio per mantenere una specifica asset allocation (rapporto tra asset). Il ribilanciamento del portafoglio viene spesso utilizzato come strategia di gestione a basso costo per i fondi di investimento a lungo termine.

Ulteriori informazioni sul riequilibrio Qui.

Benefici del riequilibrio

Lo scopo principale di incorporare una strategia di ribilanciamento in un portafoglio è quello di ridurre o “resettare” il rischio sostenute da cambiamenti nelle valutazioni delle attività all’interno di un portafoglio. La continua deriva dei prezzi delle attività e delle allocazioni percentuali in un portafoglio significa che il portafoglio manterrà costantemente diversi livelli di rischio.

Una strategia di ribilanciamento svende le attività che hanno superato le prestazioni durante l’ultimo periodo, mentre acquista le attività che hanno avuto prestazioni inferiori durante l’ultimo periodo di tempo. Impiegando una strategia di ribilanciamento periodico, il profilo di rischio originale di un portafoglio può essere mantenuto indipendentemente dal movimento del mercato e dalla volatilità.

Prendere decisioni alla fine si riduce a determinare il livello accettabile di rischio che sei disposto ad accettare per il potenziale di ricompensa possibile in un dato portafoglio. Ogni individuo sosterrà un certo grado di rischio. L’implementazione di una strategia di ribilanciamento fornirà al tuo portafoglio un modo per valutare automaticamente la variazione del rischio e apportare modifiche per riportare il tuo portafoglio al livello di rischio originariamente desiderato. L’obiettivo principale del ribilanciamento di un portafoglio non è massimizzare i rendimenti, ma minimizzare il rischio relativo a un’asset allocation target.

Sebbene la riduzione del rischio possa essere i principali vantaggi del ribilanciamento, i nostri studi hanno fornito un valido motivo per il ribilanciamento storicamente anche aumentando i rendimenti. Puoi trovare uno di questi studi Qui.

Costi di riequilibrio

Sebbene il ribilanciamento sia una strategia popolare con i fondi indicizzati, ci sono costi associati al ribilanciamento di un portafoglio. Ecco alcuni costi da aspettarsi in un evento o transazione di ribilanciamento:

  1. Tasse (se applicabili)

    • In caso di ribilanciamento all’interno di registrazioni tassabili, le imposte sulle plusvalenze possono essere un fattore importante nel determinare la frequenza di ribilanciamento appropriata.


    • Costi di transazione per eseguire ed elaborare le negoziazioni (Commissioni di negoziazione)

      • Per le singole attività e gli ETF (Exchange Traded Funds), è probabile che i costi includano commissioni di cambio e spread denaro-lettera.

      • Tempo e costi di manodopera per calcolare l’esecuzione del ribilanciamento

        • Questi costi derivano dai costi amministrativi e dalle commissioni di gestione, se viene assunto un manager professionista.

        È importante tenere conto dell’impatto che le spese e le commissioni possono avere sul rendimento complessivo di un portafoglio. Si dovrebbero soppesare i costi ei benefici delle varie impostazioni di ribilanciamento per creare un portafoglio che si adatti al meglio alla loro filosofia e al profilo di rischio.

        Tipi di strategie di riequilibrio

        Una strategia di ribilanciamento misura il rischio e il rendimento rispetto alla performance di un’asset allocation target (Leland, 1999; Pliska e Suzuki, 2004). Le decisioni che possono determinare in ultima analisi se la performance effettiva di un portafoglio è in linea con l’asset allocation target del portafoglio includono la frequenza con cui il portafoglio viene monitorato; il grado di deviazione dall’asset allocation target che innesca un evento di ribilanciamento; e se un portafoglio è ribilanciato al suo obiettivo o ad una stretta approssimazione dell’obiettivo.

        Sebbene gli indicatori complessi possano essere utilizzati per innescare eventi di ribilanciamento, ci concentreremo sulle 3 strategie comunemente utilizzate oggi: ribilanciamento basato su “solo tempo”, “solo soglia” e “tempo e soglia”.

        Strategia n. 1: “Solo tempo”

        In una strategia “solo tempo”, un portafoglio viene ribilanciato a un intervallo di tempo predefinito o fisso: orario, giornaliero, mensile, trimestrale, ecc. L’unico componente di questa strategia di ribilanciamento è il tempo e gli eventi di ribilanciamento sono fissi e si verificano in date.

        Un esempio di strategia di ribilanciamento solo tempo sarebbe se si desidera ribilanciare su un intervallo di 24 ore. Ciò significherebbe che ogni giorno alla stessa ora, eseguirai un ribilanciamento.

        Strategia n. 2: “Solo soglia”

        In una strategia “solo soglia”, un portafoglio viene ribilanciato quando un singolo asset nel portafoglio raggiunge una percentuale di allocazione che è più lontana dalle allocazioni target rispetto alla soglia. Una volta raggiunta la soglia di ribilanciamento desiderata, l’intero portafoglio viene ribilanciato per mantenere i rapporti di allocazione originariamente desiderati. L’unica variabile da tenere in considerazione in questa strategia di ribilanciamento è la soglia, o la quantità di deriva ammissibile all’interno di un portafoglio.

        Poiché il ribilanciamento della soglia si verifica solo quando è stata raggiunta una specifica asset allocation, non esiste una data frequenza per il ribilanciamento della soglia. È probabile che i portafogli a soglia bassa (cioè l’1%) subiscano più eventi di ribilanciamento rispetto ai portafogli a soglia alta.

        Ad esempio, immagina di avere un portafoglio con 5 asset, ciascuno con un’allocazione target del 20%. Se desiderassimo una soglia del 5% per attivare i ribilanciamenti, ciò significherebbe che se l’attuale allocazione di un asset supera il 21% o scende al di sotto del 19% del valore totale del portafoglio, l’intero portafoglio verrà ribilanciato.

        Ulteriori informazioni sul ribilanciamento della sola soglia Qui.

        Strategia n. 3: “Tempo e soglia”

        In una strategia di ribilanciamento “tempo e soglia”, a un portafoglio viene chiesto di ribilanciarsi su un intervallo pianificato, ma solo se l’asset allocation del portafoglio si è spostata e raggiunge la soglia di ribilanciamento desiderata (come 1%, 5%, 10%).

        Ad esempio, prendiamo un fondo indicizzato che utilizza una strategia di ribilanciamento trimestrale con una soglia di deriva del 5%. Se raggiungessimo la fine del trimestre fiscale Q1 2019 e scoprissimo che la maggiore deriva nel portafoglio per un singolo asset era solo del 4%. Sulla base dei trigger di ribilanciamento del fondo, l’indice non verrà ribilanciato poiché la deriva per un dato asset nel portafoglio deve superare il 5% quando il portafoglio viene valutato alla fine del trimestre.

        Valutiamo il nostro esempio precedente (ribilanciamento trimestrale / soglia di deriva del 5%) in uno scenario diverso. Supponiamo che un singolo asset nell’indice sia andato alla deriva dell’8% verso l’inizio del primo trimestre, ma alla fine del trimestre si sia stabilizzato solo al 3%. Poiché il requisito di soglia non è stato soddisfatto alla data di ribilanciamento, l’indice non verrà ribilanciato poiché la soglia deve essere soddisfatta alla data esatta di ribilanciamento e non a qualsiasi intervallo di tempo intermedio.

        In breve, il ribilanciamento dell’indice tempo e soglia si verifica solo quando ENTRAMBE le condizioni sono soddisfatte.

        Nota: contrariamente alle strategie che richiedono che entrambe le condizioni siano soddisfatte allo stesso tempo, ci sono anche momenti in cui potresti voler attivare un ribilanciamento quando una delle due condizioni è soddisfatta. Ciò significherebbe che gli eventi non devono necessariamente svolgersi nello stesso momento, ma potrebbero accadere indipendentemente per innescare un riequilibrio. Questa opzione non verrà discussa in dettaglio qui.

        Riequilibrio & Criptovalute

        Anche se abbiamo già eclissato il primo decennio di criptovaluta. Abbiamo ancora visto più e più volte che i mercati rimangono immaturi poiché questa asset class emergente ha registrato una rapida crescita. Anche se c’è stato un boom di sviluppo nello spazio blockchain e crypto, le criptovalute come asset class sono ancora estremamente presto, con molto spazio per la maturazione e l’adozione.

        Per coloro che desiderano allocare una parte del proprio portafoglio in criptovaluta, incorporare un indice e una strategia di ribilanciamento in un portafoglio criptato può aiutare a ridurre il rischio sostenuto dai grandi movimenti di mercato pur mantenendo un certo grado di esposizione alla cripto.

        Scopri come impostare il tuo Crypto Index Fund con Shrimpy Qui.

        A proposito di gamberetti

        Shrimpy è leader del mercato come principale applicazione di ribilanciamento del portafoglio. Gli utenti sono in grado di configurare un portafoglio di criptovalute personalizzato e implementare una strategia di ribilanciamento passivo, eliminando il fastidio di dover scambiare attivamente criptovalute.

        Applicazione Web di gamberetti: Gamberetti – Gestione del portafoglio di criptovalute

        L’API Developer Trading di Shrimpy è un modo unificato per integrare le funzionalità di trading in tutti i principali exchange. Raccogli dati di mercato, accedi a websocket in tempo reale, esegui strategie di trading avanzate e gestisci un numero illimitato di utenti.

        API Shrimpy Crypto Trading: Gamberetti | API di Crypto Trading per sviluppatori

        Non dimenticare di controllare il sito web di Shrimpy, seguici su Twitter e Facebook per gli aggiornamenti e per qualsiasi domanda alle nostre fantastiche e attive community su Telegramma & Discordia.

        Il team di gamberetti

        Mike Owergreen Administrator
        Sorry! The Author has not filled his profile.
        follow me