Revisione di Quarkchain (QKC): Blockchain transazionale ad alta capacità

QuarkChain (QKC) sta cercando di risolvere uno dei problemi più pertinenti che le criptovalute devono affrontare attualmente, quello del trilemma blockchain.

Il progetto ha guadagnato un bel po ‘di trazione sin dal loro ICO di successo all’inizio di quest’anno. Le persone sono rimaste incuriosite dalla promessa di 1 milione di transazioni al secondo costruita su una blockchain a due livelli che implementerà lo sharding.

Tuttavia, queste sono solo semplici promesse in un altro white paper?

In questa recensione di QuarkChain, faremo un tuffo nel progetto analizzando non solo la tecnologia proposta ma anche la sua praticità. Esamineremo anche i membri del team, l’adozione, la roadmap e le prospettive di token QKC a lungo termine.

Detto questo, passiamo direttamente alla necessità di una soluzione simile a QuarkChain.

Cos’è QuarkChain?

QuarkChain è una blockchain decentralizzata che è anche senza autorizzazioni e sicura, ma soprattutto è scalabile. Il team di QuarkChain ha come obiettivo principale quello di utilizzare la tecnologia di partizionamento orizzontale e fornire oltre 1 milione di transazioni al secondo.

Sta cercando di diventare la blockchain per il throughput ad alta capacità, offrendo una soluzione che sia sicura e abbastanza veloce per applicazioni decentralizzate (dApp) ampiamente utilizzate.

Caratteristiche di QuarkChain

Caratteristiche principali di QuarkChain. Fonte: medio

La scalabilità è stata uno dei maggiori ostacoli affrontati dalle blockchain nel 2018 e QuarkChain è stato creato appositamente per risolvere i problemi di scalabilità affrontati dalle blockchain. Questo è diventato un problema urgente per il settore ed è un problema che il team ritiene semplicemente non possa più aspettare.

Si sono impegnati a fornire una soluzione che potrebbe essere diversa da quelle proposte in precedenza, ma potrebbe anche essere quella che effettivamente funziona meglio. Non hanno paura di aver bisogno di un hard fork se è quello che serve per avere successo.


Scalabilità di QuarkChain

La tecnologia di sharding di QuarkChain consentirà fino a 1 milione di transazioni al secondo. A titolo di confronto, Bitcoin può fornire solo 4 transazioni al secondo, mentre Ethereum fornisce 10 transazioni al secondo. Anche la rete Visa è in grado di fornire solo 45.000 transazioni al secondo.

Se QuarkChain riuscirà a raggiungere l’obiettivo di 1 milione di transazioni al secondo, sarà di gran lunga la rete più veloce del pianeta. Ciò potrebbe vederlo superare Ethereum mentre gli sviluppatori di dApp passano a QuarkChain per supportare un maggiore utilizzo.

Transazioni QuarkChain a confronto

Velocità di transazione QuarkChain rispetto ad altre catene. Fonte: Hackernoon

Lo sharding è il motivo principale per cui QuarkChain può fornire una rete così veloce, ma poiché è una blockchain offre ancora decentralizzazione e sicurezza. E il team di sviluppo ha esperienza presso importanti aziende tecnologiche, dando loro la possibilità di creare e fornire un sistema distribuito su larga scala. Fornisce inoltre al team le conoscenze necessarie per creare scalabilità estendendo la propria conoscenza dei sistemi centralizzati al sistema QuarkChain decentralizzato.

QuarkChain oltre l’alto TPS

QuarkChain ha sottolineato che ci sono altri progetti che hanno tassi di transazione al secondo superiori al Visa 65k al secondo, ma poi continua a sottolineare che TPS non è l’unica metrica che deve essere considerata in una rete.

Il team di QuarkChain menziona specificamente Alipay, che ha raggiunto 200.000 transazioni al secondo, ma lo ha fatto sacrificando la decentralizzazione e la sicurezza. QuarkChain punta alla scalabilità che includa decentralizzazione e sicurezza, rendendola una rete superiore, se il team ha successo.

Perché QuarkChain è diverso

Oltre alla sua attenzione alla velocità di trasmissione veloce, ci sono altre caratteristiche della rete QuarkChain che la rendono diversa da altri progetti blockchain decentralizzati.

Una di queste caratteristiche è l’incentivazione dei miner deboli a partecipare alla rete senza entrare a far parte di un pool minerario. Questo incentivo si basa sulla teoria dei giochi e funziona dando ai minatori un incentivo a distribuire equamente il potere hash tra i frammenti. Ciò aumenta anche il decentramento.

Quarkchain di mining collaborativo

Illustrazione del mining collaborativo a QuarkChain. Fonte: Carta bianca

Un altro modo in cui viene incoraggiato il decentramento è attraverso l’uso di più nodi economici che vengono uniti in un cluster per creare un nodo super completo. Utilizzando nodi economici in cluster per creare nodi super pieni, il progetto evita le spese elevate a cui sono soggetti i nodi super pieni in ambienti ad alta transazione al secondo.

La rete aumenta la sicurezza fornendo ad ogni transazione la protezione del 50% della potenza hash della rete. Combinando questa protezione con la decentralizzazione della rete diventa quasi impossibile per un cattivo attore condurre un attacco a doppia spesa.

La struttura di QuarkChain si basa su due strati. Il primo livello è costituito da blockchain di shard, chiamati shard, e il secondo strato è la blockchain di root che viene utilizzata per confermare i blocchi di shard e fornire sicurezza per l’intera rete.

Struttura della rete Quarkchain

Struttura della rete Quarkchain. Fonte: white paper

QuarkChain ha anche il supporto integrato per le transazioni cross-shard ed è stato costruito in modo che un account possa essere utilizzato per tutti i frammenti. È stato inoltre progettato in modo che un unico portafoglio intelligente venga utilizzato per contenere tutte le criptovalute che possono essere associate a vari frammenti.

Il vantaggio delle transazioni cross-shard è che possono essere emesse in qualsiasi momento e possono essere confermate in pochi minuti. Anche il throughput delle transazioni cross-shard aumenta in modo lineare all’aumentare del numero di shard totali, fornendo scalabilità.

Come partecipare a QuarkChain

QuarkChain ha offerto alla comunità diversi modi per essere coinvolta nel progetto. Il testnet per il progetto è stato lanciato solo nel maggio 2018, ma prima del lancio hanno reclutato attivamente 100 volontari dalla comunità per agire come beta tester. Accoglie anche chiunque abbia esperienza nello sviluppo di blockchain e un forte background tecnico per essere coinvolto nel progetto.

Il 17 settembre 2018 il team ha creato il proprio codice open source su Github in modo che chiunque possa ispezionarlo. Inoltre, stanno organizzando un concorso per sviluppatori per vedere chi può costruire una testnet QuarkChain eseguendo i propri nodi / cluster e ottenere le maggiori transazioni al secondo utilizzando un test di carico fornito. Il vincitore riceverà 1 BTC, con premi aggiuntivi per i posti da 2 a 10.

Attualmente le prestazioni massime di testnet sono 14.755,25 transazioni al secondo.

Gettoni QuarkChain (QKC)

I token QuarkChain hanno il simbolo del ticker QKC e sono attualmente token compatibili ERC-20 sulla blockchain di Ethereum. Una volta lanciata la mainnet di QuarkChain, questi verranno convertiti in token nativi attraverso un premine e in futuro i minatori produrranno token QKC.

QuarkChain ha tenuto il suo ICO nel giugno 2018, raccogliendo $ 20 milioni a un prezzo simbolico di $ 0,0197. Sono stati creati un totale di 10 miliardi di token, con il 20% assegnato alla vendita ICO. Il resto dei token è stato assegnato come segue: 15% al ​​team di sviluppo, 5% ai consulenti del progetto e 15% alla fondazione QuarkChain.

Il restante 45% è destinato al marketing, all’estrazione mineraria e alla comunità. È già stato notato dal team di QuarkChain che è probabile che il mining crei una certa inflazione in futuro.

Quarkchain Price Performance

Prestazioni dei prezzi QKC dall’ICO. Fonte immagine: Coinmarketcap

Il prezzo di QKC è balzato a $ 0,268 solo un giorno dopo l’ICO, ma entro il 9 giugno è diminuito di oltre la metà a $ 0,129677. Dopo un rapido aumento a giugno, è sceso costantemente a un minimo di $ 0,021378 entro il 14 agosto, ma si è ripreso lentamente, ma sicuramente da allora e dall’8 ottobre 2018 viene scambiato a $ 0,0594, che è ancora un ottimo ritorno dal 3 giugno ICO prezzo.

Se sei interessato ad acquistare alcuni token QKC da solo, sono disponibili su Binance per BTC o ETH. Esistono anche una serie di scambi più piccoli che offrono QKC, come Gate.io e KuCoin, ma non è ancora possibile acquistarli con valuta fiat.

Binance QKC

Registrati su Binance e acquista token QKC

Poiché QKC è un token compatibile ERC-20, può essere memorizzato in qualsiasi portafoglio compatibile ERC-20 come MyEtherWallet o MyCrypto, MetaMask e altri. Il metodo di archiviazione più sicuro è però in un portafoglio hardware.

dApp su QuarkChain

Uno degli aspetti chiave di QuarkChain è il suo supporto per le dApp. È aperto a un gran numero di dApp ed è particolarmente indicato per coloro che richiedono un throughput elevato. Ciò include dApp relative a giochi, intelligenza artificiale, economie peer-to-peer, Internet of Things, big data e persino pubblicità.

QuickChain avrebbe potuto essere una soluzione eccellente durante l’entusiasmo di CryptoKitties e ritiene di poter fornire una casa eccellente per un numero di dApp che sono rimaste in attesa in attesa di una blockchain in grado di fornire la scalabilità necessaria per esprimere il loro pieno potenziale.

QuarkChain Team & Consulenti

QuarkChain sembra avere alcuni membri del team piuttosto esperti e un forte pool di consulenti. Per esempio, Qi Zhou (Founder) è un ingegnere del software che lavorava per Google e ha oltre 15 anni di esperienza. Ha anche un dottorato presso il Georgia Institute of Technology.

Membri del team di Quarkchain

Membri del team di Quarkchain

Unirsi a lui è Zhaoguang Wang che è anche un ingegnere del software ed è un esperto di sistemi distribuiti. Ha lavorato per Facebook e Google e ha conseguito un Master in Informatica presso l’Università del Michigan. Ci sono anche una serie di altri scienziati e ricercatori che completano il team.

Dal lato dei consulenti hanno, tra gli altri, Paul Veradittakit, partner di Pantera Capital e Bill Moore, ingegnere di Sun Microsystems.

QuarkChain Roadmap

La maggior parte del lavoro per QuarkChain è iniziata a metà del 2017, quando il team di sviluppo ha iniziato a ricercare problemi relativi alla scalabilità blockchain. Entro la fine del 2017 il team aveva redatto il white paper e dopo la modifica e le revisioni rilasciate a febbraio 2018. Allo stesso tempo hanno completato il codice di verifica 0.1. Solo un mese dopo sono state rilasciate le versioni 0.1 di testnet e wallet.

Quarkchain Roadmap

Quarkchain Roadmap. Fonte: white paper

Nel secondo trimestre del 2018 il team stava lavorando su testnet 1.0, che è stato rilasciato a luglio 2018. Stavano anche lavorando su smart contract 0.1. La roadmap afferma che QuarkChain Core 1.0, mainnet 1.0 e SmartWallet 1.0 saranno tutti rilasciati prima della fine del 2018. Entro il secondo trimestre del 2019 si prevede che QuarkChain Core e SmartWallet saranno entrambi nella versione 2.0.

Conclusione

Il 2018 ha visto un’enorme attenzione ai problemi di scalabilità dall’ecosistema blockchain. Sebbene ci siano molti altri progetti che cercano di risolvere il problema della scalabilità, la soluzione di sharding di QuarkChain è sulla buona strada per creare una blockchain priva di problemi di scalabilità.

Se riuscissero a raggiungere questo obiettivo, sarebbe un grande passo avanti per la tecnologia blockchain, poiché molte delle applicazioni pianificate che utilizzano la tecnologia blockchain sono ostacolate da problemi di scalabilità.

È vero che il progetto è ancora in fase di sviluppo, ma hanno fatto grandi progressi e hanno raggiunto regolarmente le date di completamento previste. Ciò porta alla fiducia nel team e nel progetto, e se la mainnet verrà lanciata prima della fine del 2018 questo potrebbe diventare uno dei progetti blockchain più chiacchierati nel 2019.

Immagine in primo piano tramite Quarkchain

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map