Revisione del prestito NEXO: prestiti garantiti da criptovaluta istantanea

NEXO è un progetto che ha recentemente raccolto un discreto interesse nella comunità delle criptovalute.

Non solo NEXO è stato sviluppato da una grande azienda FinTech, ma è anche supportato da alcuni nomi piuttosto influenti nello spazio delle criptovalute. Anche il token NEXO ha acquisito un certo slancio nelle ultime settimane.

Tuttavia, cos’è esattamente NEXO e dovresti considerarlo?

In questa recensione completa di Nexo, cercherò di rispondere. Ti fornirò anche una guida approfondita per iniziare con il prestito crittografico.

Cos’è NEXO?

NEXO è un progetto che mira a fornire servizi di prestito utilizzando le criptovalute come garanzia. Sebbene ci siano sicuramente alcuni problemi che dovranno essere risolti per far funzionare con successo, il team sembra essere sulla buona strada e ha un forte sostegno. Con NEXO i proprietari di criptovaluta saranno in grado di ottenere valuta fiat se necessario, ma mantengono comunque la proprietà delle loro risorse digitali.

È il meglio di entrambi i mondi.

Nexo Coin Breakdown

Passaggi per ottenere un prestito istantaneo su Nexo

Funziona consentendo ai mutuatari di bloccare le criptovalute come garanzia in cambio di valuta fiat. Il denaro viene inviato direttamente a un conto bancario o può essere aggiunto a una carta di debito. In caso di volatilità del mercato (che è quasi scontata con le criptovalute) il limite sulla carta di debito si adatterà in risposta alle variazioni del valore di mercato della criptovaluta sottostante.

Rimborso del prestito con NEXO

Qualsiasi prestito preso può essere facilmente rimborsato utilizzando criptovaluta, valuta fiat o token Nexo. Hanno reso il più semplice possibile rimborsare eventuali prestiti. Confronta questo con il più vicino concorrente Nexo SALT, che accetta solo il rimborso del prestito in valuta fiat.


Accesso al mercato NEXO

Sebbene Nexo abbia sede in Svizzera, rende disponibili i suoi prestiti in tutto il mondo. Chiunque detenga criptovaluta può usufruire di un prestito Nexo. E poiché i prestiti sono completamente garantiti, non è necessario che i mutuatari si preoccupino della storia del credito o delle approvazioni.

Ovviamente i casi d’uso per i prestiti Nexo saranno limitati poiché sono garantiti da garanzie collaterali, ma l’uso di criptovalute come garanzia rappresenta un’alternativa convincente per coloro che detengono criptovalute e non vogliono ancora vendere e rinunciare a guadagni futuri, ma ancora bisogno di valuta fiat per accedere a determinate opportunità.

NEXO e regolamento

Nexo è stato molto chiaro nell’affermare che il token NEXO è un token di sicurezza e che è conforme alla norma D Regola 506 (c) della Securities and Exchange Commission.

Si riferiscono al token Nexo nella loro documentazione come un’attività che paga dividendi che è supportata da attività garantite.

Sebbene le istituzioni tradizionali non lo riconoscano ancora, c’è una differenza tra fiat come garanzia e criptovalute come garanzia in quanto le criptovalute hanno un’utilità aggiuntiva.

Sembra una fortuna che Nexo sia stata in anticipo sullo stato della sua cripto-risorsa e che stia facendo ogni sforzo per rimanere conforme alle normative statunitensi.

Utilizzo del token NEXO

Un incentivo per detenere il token NEXO è che paga dividendi ai possessori. Il trenta percento dei profitti generati dai prestiti Nexo va a un pool di dividendi che viene poi distribuito ai possessori di NEXO. Attualmente i pagamenti dei dividendi vengono effettuati in Ethereum (ETH), ma ci sono buone probabilità che questo si estenda ad altre criptovalute in futuro.

Il pagamento più recente è stato nell’agosto 2019, con poco più di $ 2,4 milioni distribuiti ai possessori di NEXO. Il team NEXO afferma che questo dividendo è pari a un rendimento annuo del 12,73% sulle partecipazioni NEXO.

Vantaggi dell'investimento in Nexo

I vantaggi di investire in token NEXO

Oltre ad essere una fonte di dividendi, i token NEXO possono essere utilizzati anche per rimborsare i prestiti e l’incentivo per questo è una riduzione degli interessi di rimborso sui prestiti. Questo è simile ai prestiti bancari che offrono tassi di interesse inferiori o uno sconto quando è impostato il pagamento automatico. Tenere più gettoni NEXO nel tuo portafoglio sbloccherà anche limiti di prestito più elevati.

Come Nexo gestisce la volatilità delle criptovalute

Le criptovalute sono le attività più volatili del pianeta, con oscillazioni di prezzo giornaliere del 10% comuni e oscillazioni di prezzo mensili del 50% o più non insolite. Stablecoin come TrueUSD e Tether (USDT) hanno imparato a gestire i movimenti di prezzo al rialzo, ma continuano a lottare con i prezzi in calo.

Nexo prevede di utilizzare un concetto di prestito tradizionale noto come Loan-to-Value per valutare il rischio. Nel prestito tradizionale, un mutuatario considerato un rischio di insolvenza riceve un LTV più elevato.

Esempio di prestito a valore

Prestito a valore vs. liquidità. Fonte immagine: BDC

Nexo utilizza un algoritmo chiamato Nexo Oracle per determinare il rapporto LTV per i mutuatari. Data la volatilità che deriva dalle criptovalute, è probabile che i rapporti LTV siano spesso superiori al 50%, a meno che le criptovalute diventino molto meno volatili (cosa che si è verificata per Bitcoin). In pratica questo significa che se hai $ 10.000 in Bitcoin nel tuo portafoglio e l’LTV è del 50% potrai prendere un prestito per il 50% del saldo Bitcoin del tuo portafoglio, o $ 5.000.

Nexo Oracle lavorerà per evitare una situazione simile alla crisi degli alloggi negli Stati Uniti, quando molti valori delle case sono scesi al di sotto del valore dei prestiti su quelle proprietà. Poiché c’è sempre il rischio di diminuire i valori delle attività nei mercati delle criptovalute, Nexo Oracle verrà utilizzato per emettere richieste di margine.

Oracle invierà inoltre notifiche ai mutuatari della necessità di ulteriori garanzie per mantenere un prestito in regola. Quando un mutuatario si impegna a prestare attenzione a queste notifiche, rischia che i suoi prestiti vengano liquidati con la forza per reclamare il corretto rapporto LTV.

Il Nexo Oracle

La piattaforma Nexo utilizza una tecnologia chiamata Nexo Oracle per monitorare e regolare tutti gli aspetti della piattaforma, inclusi analisi, distribuzione di prestiti, monitoraggio delle risorse, manutenzione del portafoglio e altri.

Panoramica di NEXO Oracle

Panoramica di Nexo Oracle. Immagine tramite White paper Nexo

Quando prendono in prestito sulla piattaforma, i mutuatari inviano la loro criptovaluta al portafoglio di criptovaluta Nexo. L’emissione del prestito e i rimborsi sono curati direttamente dal mutuatario attraverso l’interfaccia utente di Nexo. L’interfaccia utente è disponibile come versione basata sul Web e una versione mobile è stata rilasciata a giugno 2019.

Alla fine, la piattaforma sarà disponibile anche su desktop e aggiungendo una carta di credito fisica l’intera piattaforma e il processo saranno familiari anche agli utenti non di criptovaluta. Questo ha lo scopo di aumentare il tasso di adozione della piattaforma. Anche il team si sta avvicinando a questo obiettivo, con una carta di debito in uscita ad agosto.

Il team Nexo

Nexo ha un core team di 14 membri, la maggior parte dei quali ricopre anche posizioni di alto livello presso la società europea dei consumatori FinTech Credissimo. Kosta Kantchev è il chief managing partner e co-fondatore di Nexo, ed è stato anche co-fondatore di Credissimo.

Un secondo socio amministratore e co-fondatore di Nexo è Antoni Trenchev, che in precedenza è stato membro del Parlamento all’Assemblea nazionale della Repubblica di Bulgaria. Ha inoltre più di 7 anni di esperienza nello sviluppo e nella strategia di e-commerce, nonché nell’automazione dei processi di e-commerce.

Il terzo socio amministratore e anche co-fondatore di Nexo è Georgi Shulev. Ha più di 6 anni di esperienza nel settore dell’investment banking ed è stato co-fondatore di Consestimate, una piattaforma aperta di stime finanziarie.

Credissimo Statistics

Credissimo dai numeri

Dal lato IT, il quarto co-fondatore di Nexo è Vasil Petrov, che ha portato al progetto Nexo oltre 16 anni di esperienza nell’amministrazione di sistema, sviluppo back-end e architettura.

I consulenti di Nexo includono Michael Arrington, che è stato il fondatore di TechCrunch e Arrington XRP Capital. Trevor Koverko, il fondatore di Polymath, è un secondo advisor e il team di consulenza è completato da Ugo Bechis che porta al progetto oltre 40 anni di esperienza nella conformità alla SEPA e nella finanza.

La comunità NEXO

Nexo ha avuto alcuni problemi con i membri della comunità che disertavano dopo che apparentemente aveva sospeso i pagamenti dei dividendi mensili. Oltre ai reclami sul progetto che non ha rispettato questo impegno, ci sono stati ulteriori reclami riguardo al mancato rispetto da parte dell’azienda di altri impegni e al mancato rispetto delle scadenze promesse.

Anche così, NEXO segue un social media piuttosto ampio. Loro Account Twitter ha 42.900 follower e, sebbene l’interazione con i post non sia così forte, c’è qualche interazione su ogni post.

Il subreddit NEXO è notevolmente più piccolo, con poco più di 2.700 follower, ma è anche più attivo. Ci sono post pubblicati quasi ogni giorno e ci sono un buon numero di risposte e commenti a ogni post, a dimostrazione che si tratta di una piccola ma forte comunità di appassionati di NEXO.

La più grande comunità in assoluto è il NEXO Telegram, che è dove il team è più attivo e che ha 32.300 membri. Sorprendentemente il gruppo Facebook per NEXO è anche abbastanza grande per un progetto crittografico, con oltre 26.000 persone che seguono la pagina.

Piattaforme concorrenti

Ovviamente NEXO non opera nel vuoto e ci sono già altre piattaforme di prestito di criptovaluta che offrono opportunità simili.

Le principali differenze che questi hanno con Nexo è dove offrono i loro prestiti e il tipo di garanzia. Avranno anche diverse dinamiche dei tassi di interesse che guidano i loro ecosistemi

Nexo contro Salt

Il primo e più noto di questi è il SALE. SALT sta per Secure Automated Lending Technology ed è stato un primo progetto a offrire opportunità di prestito di criptovaluta.

SALT ha più accesso al mercato rispetto a Nexo e ha sede negli Stati Uniti. Al momento in cui scrivo sono disponibili in 33 stati degli Stati Uniti e in paesi come Regno Unito, Svizzera, Porto Rico e Emirati Arabi Uniti.

Salt è una piattaforma basata su garanzie reali che differisce da Nexo in quanto ha livelli diversi per il prestito. Coloro che possiedono più SALE sono in grado di sbloccare più vantaggi. Con Salt hai anche solo criptovalute per garanzie, mentre Nexo consente anche NEXO.

Salt contro Nexo

SALT vs Nexo Lending

Salt è anche abbastanza centralizzato dove i prestiti SALT faciliteranno tutti i prestiti. Prima di poter richiedere un prestito devi essere un membro della piattaforma SALT che richiederà token SALT.

Nexo contro Ethlend

Un’altra piattaforma concorrente di Nexo è ETHLend. Questa è forse una delle piattaforme di prestito più decentralizzate che viene costruita come applicazione decentralizzata o dApp.

Sebbene questa sia una vera piattaforma di prestito Peer-to-Peer, differisce da Nexo in quanto non tratta alcuna valuta Fiat. Puoi ottenere un prestito solo in una criptovaluta ERC20 (ad esempio, Ethereum for Maker to DAI).

Un vantaggio che Nexo ha su ETHLend sono i suoi prestiti istantanei. Come il prestito Salt, ETHLend è una piattaforma di prestito peer-to-peer. Ciò significa che dovrai aspettare fino a trovare qualcuno sul lato opposto del contratto di prestito.

Inoltre, questa natura P2P della piattaforma ETHLend significa che il tasso di interesse che pagherai varierà. Su Nexo, il tasso di interesse è fisso e tutti gli utenti della piattaforma avranno lo stesso Loan to Value (LTV).

Roadmap di Nexo

Nexo aveva una roadmap aggressiva nel 2018, ma l’ha abbandonata e attualmente non esiste una roadmap ufficiale. Quella tabella di marcia precedente includeva l’introduzione di una carta di credito Nexo entro il quarto trimestre del 2018, il secondo airdrop Nexo e il rilascio di un portafoglio mobile Nexo.

Sono stati in grado di consegnare l’airdrop in tempo, la carta di credito Nexo è diventata una carta di debito che è stata finalmente rilasciata come versione alpha nell’agosto 2019 e anche il portafoglio mobile Nexo è stato posticipato a una versione di giugno 2019.

Nexo Card

La carta Nexo finalmente rilasciata. Immagine tramite Blog Nexo

In precedenza, Nexo aveva in programma di acquisire una banca assicurata dalla FDIC e, sebbene ciò non sia diventato una realtà, Nexo è stata in grado di garantire finanziamenti che gli consentono di offrire prestiti al 5,9% di TAEG.

Stanno anche pagando interessi su USD, EUR e GBP, con l’intenzione di aggiungere più valute legali in futuro. Per quanto riguarda le criptovalute, stanno pagando interessi su USDT, TUSD, USDC, PAX e DAI.

Token NEXO

NEXO ha condotto la sua ICO il 1 ° aprile 2018 raccogliendo $ 52,5 milioni e vendendo token per $ 0,10 ciascuno. Successivamente, il token NEXO ha iniziato a essere negoziato il 1 maggio 2018 a $ 0,190647. È aumentato rapidamente e ha raggiunto il suo massimo storico di $ 0,539466 solo una settimana dopo, il 7 maggio 2018.

Ovviamente, questo è stato durante l’enorme mercato ribassista delle criptovalute e il prezzo si è rapidamente ritirato da quel massimo storico. Entro il 12 settembre 2018 il prezzo era al minimo storico di $ 0,043333, o meno della metà del prezzo ICO.

Poi è seguito un forte rally da fine settembre a fine ottobre che ha riportato il token NEXO al livello di $ 0,19. Quel rally si è verificato in seguito all’annuncio di NEXO di un pagamento mensile di dividendi per i possessori del token NEXO.

Prezzo NEXO

Prezzo NEXO. Immagine tramite CMC

Sfortunatamente, le distribuzioni mensili dei dividendi non sono diventate una realtà. Dopo aver effettuato il primo pagamento di dividendi a dicembre 2018, i possessori di NEXO hanno dovuto attendere fino ad agosto 2019 per un altro pagamento di dividendi.

La prossima distribuzione di dividendi è prevista per dicembre 2019. L’importo del dividendo è del 30% dei profitti dell’azienda e il pagamento di agosto 2019 è stato di oltre $ 2,4 milioni, rappresentando un rendimento annuo del 12,73% secondo NEXO.

Nel 2019 il token NEXO è stato abbastanza stabile, rimanendo per la maggior parte in un range compreso tra $ 0,07 e $ 0,10.

All’inizio di novembre 2019 è al vertice di quella fascia, scambiata a $ 0,102927 ed elencata come la 79a moneta più grande per capitalizzazione di mercato secondo Coinmarketcap.com.

Trading & Memorizzazione di NEXO

La maggior parte del volume degli scambi per NEXO è nello scambio Hotbit. Ci sono anche volumi accettabili su Huobi Global e Bitrue, il token NEXO è disponibile anche in una manciata di altri scambi, ma ci sono volumi marginali.

Tuttavia, questa concentrazione del volume di scambi di token NEXO su HotBit potrebbe essere motivo di preoccupazione dal punto di vista della liquidità del mercato. Significa che i volumi e i prezzi di NEXO sono influenzati in modo non uniforme dai movimenti su HotBit.

Coloro che sono interessati a detenere NEXO per il dividendo dovranno tenere il token nel portafoglio fornito nel tuo account sulla piattaforma NEXO o nei portafogli mobili NEXO.

Dando un’occhiata più da vicino a questi portafogli mobili Nexo, sono disponibili sia per iOS che per Android. Le recensioni su Google Play Store e Itunes store sembrano essere abbastanza positivi.

Valutazioni delle app NEXO

Valutazioni delle app Nexo Mobile

Un’altra cosa che ho trovato abbastanza positivo in merito è stata che anche per quegli utenti che avevano qualcosa di cui lamentarsi, il team di assistenza Nexo è stato pronto a rispondere. Ciò dimostra che sono preoccupati per ciò che i loro utenti hanno da dire.

Ovviamente, dato che i NEXO sono token ERC20, significa che puoi conservarli in qualsiasi wallet che supporti Ethereum. Questi includono numerosi portafogli online, portafogli mobili, desktop e mobili. Tieni presente però che non sarai in grado di guadagnare il tuo interesse per questi.

Conclusione

Se credi che le criptovalute abbiano utilità nel mondo reale come mezzo di pagamento e trasferimento di valore, allora dovresti credere nel progetto Nexo. Una piattaforma di prestito che consente ai titolari di criptovaluta di sbloccare trilioni di dollari di valore senza dover rinunciare alla proprietà delle loro criptovalute è un grosso problema.

Oltre a sbloccare semplicemente valore, i prestiti Nexo possono consentire ai titolari di criptovaluta di accedere ai fondi senza la necessità di pagare le tasse su quelli che potrebbero essere profitti significativi dalle loro partecipazioni in criptovaluta.

Il fatto che il team abbia più di 10 anni di esperienza nella gestione di una società di servizi finanziari consolidata è un altro aspetto positivo per Nexo. Puoi essere certo che hanno analizzato la necessità di servizi di prestito di criptovaluta e con la loro esperienza sono adatti per vedere questo progetto con successo. Hanno anche un solido aiuto da parte di consulenti come Michael Arrington, il fondatore di TechCrunch.

C’è una buona possibilità che il prestito di criptovaluta possa diventare un’industria multimiliardaria e potrebbe potenzialmente considerarsi un’industria da trilioni di dollari se le criptovalute aumentano di valore come alcuni consulenti finanziari hanno suggerito che faranno.

Con quel mercato in scala all’orizzonte, ora potrebbe essere un ottimo momento per entrare in Nexo nelle sue fasi iniziali.

Immagine in primo piano tramite Shutterstock

Dichiarazione di non responsabilità: queste sono le opinioni dell’autore e non devono essere considerate un consiglio di investimento. I lettori dovrebbero fare le proprie ricerche.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map