Recensione SingularityNET (AGI): AI incontra Blockchain Tech

L’intelligenza artificiale ha acquisito importanza negli ultimi anni poiché sempre più aziende e aziende iniziano a esplorare il potenziale della tecnologia futuristica.

Se ti interessa, e ti piace anche la tecnologia blockchain, potresti anche essere interessato al lavoro svolto da SingularityNET.

Qual è lo scopo di SingularityNET?

SingularityNET è un mercato decentralizzato per l’intelligenza artificiale che è nella sua terza fase di beta testing dopo diversi anni di sviluppo. Con l’obiettivo di rompere l’attuale presa della grande tecnologia sull’intelligenza artificiale, SingularityNET è un progetto ambizioso a dir poco.

Ma poiché le aziende stanno realizzando sempre più il valore delle applicazioni AI, il mercato sviluppato da SingularityNET sta per ottenere una maggiore adozione in quanto consente alle aziende di attingere al valore proposto dalle soluzioni AI.

Logo di singolarità

Preparati a combinare intelligenza artificiale e blockchain. Immagine tramite Singularitynet.io

Un altro fattore trainante alla base della potenziale adozione di questo mercato da parte delle imprese è il crescente divario tra accademici e ricercatori che lavorano sugli strumenti di intelligenza artificiale e le aziende che stanno cercando di utilizzare questi strumenti. La realtà è che la maggior parte delle aziende non ha bisogno dei progetti sviluppati nei circoli accademici. Invece hanno bisogno di una soluzione più personalizzata.

Allo stesso tempo, accademici e ricercatori lottano per creare macchine per l’apprendimento dell’IA a causa della mancanza di accesso ai grandi set di dati richiesti da tali progetti. SingularityNET ha in programma di colmare il divario tra i due, unendo le esigenze del business con lo sviluppo dei ricercatori.

Perché la ricerca sull’intelligenza artificiale è importante?

Prima di tutto è importante capire che “The Singularity” è un punto ipotetico nel futuro in cui la nostra tecnologia si evolve per rendere obsoleta l’intelligenza umana. Questo “evento di singolarità” si riferisce più specificamente all’intelligenza artificiale, che dovrebbe raggiungere un punto in cui può migliorarsi senza la necessità dell’intervento umano. A questo punto si prevede che crescerà e si svilupperà così rapidamente che non ci sarà modo per l’umanità di tenere il passo o competere.

Simulazione Covid


Usi reali della ricerca sull’IA: la simulazione COVID aiuta a informare la politica. Immagine tramite Singularitynet.io

Al giorno d’oggi l’intelligenza artificiale sta guadagnando una quantità crescente di finanziamenti per la ricerca in settori come la pubblicità e altre applicazioni incentrate sul business. Tuttavia non viene sviluppato in casi d’uso più ampi. In breve, c’è un enorme divario tra ciò che le aziende chiedono e sono disposte a finanziare e ciò che i ricercatori non vedono l’ora di sviluppare.

Le aziende richiedono caratteristiche e funzionalità molto specifiche nei loro progetti di intelligenza artificiale, che differiscono dai progetti più generali su cui i ricercatori vogliono lavorare. I ricercatori sono anche piuttosto concentrati sulla ricerca biologica che combina biologia e intelligenza artificiale per la diagnosi, prevenzione o cura delle malattie o progetti di estensione della vita. Sorprendentemente, ci sono poche aziende interessate in questa direzione per la ricerca sull’IA e i finanziamenti in questo settore sono molto carenti.

AI Biohealth

L’intelligenza artificiale può aiutarci a vivere più a lungo. Immagine tramite Blog di SingularityNET

SingularityNET è il progetto che cerca di colmare questa lacuna e creare un nuovo modello che unisca business e ricerca alla ricerca di applicazioni AI. In questo modo il progetto potrebbe creare un’industria completamente nuova che fornisce incentivi a chiunque per creare o contribuire a progetti di IA. Ed è sulla buona strada per diventare una realtà.

Come funziona SingularityNET?

SingularityNET sta riunendo la tecnologia blockchain e l’intelligenza artificiale, il che comprensibilmente lo rende un progetto molto complesso. È entusiasmante anche guardare il progetto, perché anche se inizialmente il piano è quello di diventare un mercato di intelligenza artificiale per applicazioni e servizi, l’obiettivo a lungo termine è creare una rete di intelligenza artificiale auto-organizzata.

Sistemi SingularityNET

SingularityNET mira a promuovere sistemi intelligenti e massimizzare il loro impatto positivo. Immagine tramite White paper di SingularityNET

Questo obiettivo a lungo termine è incredibilmente complesso dall’interno, ma dall’esterno gli utenti vedrebbero quella che sembra essere una piattaforma semplice in cui gli agenti della macchina lavorano insieme per soddisfare le esigenze degli utenti mentre lavorano anche per apportare ulteriori miglioramenti alla rete complessiva.

Come accennato in precedenza, il progetto è estremamente ambizioso. Diamo un’occhiata di seguito a ciò che è stato realizzato e a ciò che il progetto spera di realizzare mentre continua nella sua evoluzione per diventare alla fine una rete di intelligenza artificiale auto-organizzata.

Mercato dei servizi AI

Poiché si tratta di un progetto così ambizioso e complesso, il team di SingularityNET sta mantenendo le cose il più basilari possibile nei primi giorni del progetto concentrando i propri sforzi sulla creazione di un mercato per i servizi e le applicazioni AI. Nei primi anni di sviluppo il progetto si è concentrato su queste tre aree:

  • Cloud Robotics
  • Ricerca biomedica
  • Cybersecurity

Il mercato che è stato creato consente agli sviluppatori di intelligenza artificiale di accedere facilmente a una piattaforma che consente loro di monetizzare le loro creazioni. I servizi e gli strumenti aggiunti al marketplace possono accumulare token AGI SingularityNET o possono essere scambiati con altri strumenti e servizi se lo sviluppatore preferisce seguire quella strada. L’API utilizzata per elaborare le transazioni consente la trasformazione dei servizi AI standard in contratti intelligenti basati su blockchain.

Piattaforma SingularityNET

Una piattaforma “intelligente” per i servizi di intelligenza artificiale. Immagine tramite white paper SingularityNET.

La piattaforma utilizzerà anche contratti intelligenti per altri servizi, come l’alimentazione del sistema di voto che verrà utilizzato per determinare le questioni di governance. Il modello di governance che è stato proposto dal team di SingularityNET è simile al modello DAO ed è chiamato Decentralized Self-Organizing Cooperative (DSOC).

SingularityNET Agents

Gli agenti sono una parte fondamentale di SingularityNET e svolgono una serie di ruoli importanti nell’ecosistema e si prevede che assumano un’importanza crescente man mano che la rete si evolve. In sostanza questi agenti sono entità di intelligenza artificiale che eseguono gli smart contract sulla piattaforma. All’inizio gli agenti più comuni sono i nodi di rete che forniscono il consenso per la blockchain.

Agenti AI Shutterstock

Gli agenti in un sistema di intelligenza artificiale. Immagine tramite Shutterstock

In effetti, il mantenimento della validità della rete è uno dei compiti più importanti che gli agenti svolgono. Per eseguire questa operazione, gli agenti utilizzano una scala di classificazione binaria di 0 e 1 in cui si classificano a vicenda dopo ogni transazione di rete. È importante notare che le classifiche non sono obbligatorie e possono anche essere automatizzate. Si presume automaticamente che qualsiasi attività contrassegnata come completata da un agente che include un pagamento meriti una classifica di 1.

C’è molto di più nella classifica di ogni agente rispetto ai punteggi di reputazione di base. Gli altri fattori che sono inclusi nella classifica generale di ciascun agente, tra cui:

  • Classifica dei vantaggi – Questa è una metrica di classificazione separata basata sulle azioni eseguite dagli agenti che contribuiscono a migliorare l’ecosistema. I fattori considerati nella classificazione dei benefici in genere non hanno valore monetario nel sistema e sono considerati azioni di beneficenza o servizio alla comunità.
  • Token Staking AGI – Gli agenti devono puntare un certo numero di gettoni AGI per esibirsi nell’ecosistema, ma quando la loro classifica scende al di sotto di un certo livello la loro puntata può essere ridotta, facendo perdere loro una parte dei gettoni puntati.
  • Convalida esterna – È possibile che le società possano essere aggiunte al sistema di classificazione (utilizzando un servizio KYC) e che queste società possano fornire un bonus di classificazione per gli agenti nel sistema.

Il futuro di Blockchain e AI

SingularityNET parte dal presupposto che il futuro della tecnologia è in parte l’intersezione tra tecnologia blockchain e intelligenza artificiale. Il team è giunto a questa conclusione sulla base degli ovvi vantaggi offerti dalla tecnologia blockchain e dal crescente stato di sviluppo della tecnologia di intelligenza artificiale.

Combinando le due tecnologie, la piattaforma AGI inizia a realizzare l’endgame evolutivo dell’uomo-macchina, e può indirizzarlo in una direzione che è sia sostenibile che buona.

Blockchain AI

L’intelligenza artificiale incontra la blockchain

Gli sviluppatori dietro SingularityNET ritengono che anche nelle sue fasi iniziali la tecnologia AI stia iniziando ad avere un impatto su molti aspetti del lavoro e della vita delle persone. Nell’era attuale i dati sono la spina dorsale di tutta la tecnologia, eppure la manomissione di quei dati è poco costoso ed è molto difficile da rilevare. Come possiamo giudicare la veridicità dei dati quando questo è il caso?

L’esperienza e la conoscenza delle persone non sono in grado di decifrare la tecnologia di contraffazione creata dall’IA. Ma se aggiungi la tecnologia blockchain, qualsiasi cosa può diventare a prova di manomissione, e questa probabilmente diventerà una tecnologia di base e necessaria nel prossimo futuro.

SingularityNET sta sviluppando la prima e unica piattaforma in cui l’AI può ampliare la sua cooperazione. Questo da solo risolve uno dei principali problemi con cui i ricercatori di intelligenza artificiale hanno lottato e consente la crescita illimitata di un sistema di intelligenza artificiale. L’interoperabilità consente alle persone di sfruttare appieno le capacità di un sistema di IA indipendente.

SingularityNET Virtuous Cycle

L’adozione genera più adozione e gli agenti generano più agenti nel circolo virtuoso. Immagine tramite white paper SingularityNET.

Con SingularityNET qualsiasi individuo, azienda o organizzazione è in grado di partecipare al mercato per vendere e acquistare servizi o prodotti sulla piattaforma AGI semplicemente autorizzando un agente AI a farlo. Una volta che questi agenti di intelligenza artificiale iniziano a interagire tra loro, non esistono più nel vuoto e non devono più fare affidamento su un tipo specifico di infrastruttura o azienda per operare.

Con il mercato AGI creato da SingularityNET, qualsiasi agente di intelligenza artificiale è libero di vendere o acquistare preziosi set di dati o strumenti di analisi che al momento dovrebbero essere sviluppati internamente da zero. Inoltre, ogni agente AI è in grado di trarre profitto dai dati che crea da solo, creando un valore immenso da informazioni, funzioni e algoritmi proprietari.

Internetworking AI auto-organizzato

In una visione a lungo termine SingularityNET vuole creare una rete di agenti di intelligenza artificiale in grado di interagire tra loro. Attualmente lo fanno utilizzando le risorse di Fondazione OpenCog, e uno dei modi più importanti e più semplici per ottenere informazioni sulla visione del team è esaminare Sophia, il robot umanoide creato utilizzando la tecnologia SingularityNET.

Sophia il robot è abbastanza noto nel mainstream, ma quello che molti non sanno è che il robot è stato progettato per utilizzare una varietà di agenti di intelligenza artificiale nel suo funzionamento. Questi includono gli agenti AI che aiutano con l’elaborazione del linguaggio e altri agenti che lavorano per controllare i movimenti fisici. Nel corso degli anni Sophia è diventata sempre più complessa e sofisticata man mano che il numero e la natura degli agenti di IA in uso aumentano e diventano essi stessi più complessi.

Sophia Robot

Sophia è il miglior esempio di come gli agenti possono lavorare insieme. Immagine tramite BusinessInsider.com

Gli agenti di intelligenza artificiale utilizzati in Sophia ci danno un’idea del futuro delle interazioni in un sistema di intelligenza artificiale. Ad esempio, se chiedessi a Sophia di riassumere un libro o un film, il robot inizierebbe inviando la richiesta a un agente AI primario. Quell’agente probabilmente non sarà in grado di completare l’attività da solo, ma potrebbe sapere che l’agente 2 è specializzato in letteratura o che l’agente 3 è un esperto di film. Dopo aver contattato questi agenti, potrebbero contattare l’agente 4, che è un agente specializzato nel riepilogo del testo.

In questo caso l’agente 1 potrebbe pagare l’agente 2 per trascrivere un libro e l’agente 4 per riassumere quella trascrizione. Tutte le informazioni verranno consegnate all’agente 1 e l’agente le consegnerà a Sophia, che pagherà l’agente per il coordinamento dell’attività.

Allo stesso tempo, tutti gli agenti coinvolti nel processo aggiornano i propri motori con tutta la conoscenza acquisita dal processo. Questa cooperazione consente agli agenti di intelligenza artificiale di apprendere mentre completano le attività e, cooperando tra loro, sono in grado di far crescere l’intero sistema molto più velocemente di quanto sarebbe altrimenti possibile da un singolo agente di intelligenza artificiale lungo.

Agenti AI

Agenti di intelligenza artificiale che lavorano insieme per completare un’attività. Immagine tramite white paper SingularityNET.

E se ciò non bastasse, il team di SingularityNET ha teorizzato che le future iterazioni della sua piattaforma includeranno agenti di intelligenza artificiale in grado di creare nuovi agenti di intelligenza artificiale per completare attività specifiche. Portato alla sua conclusione logica, questo porterà alla fine a una rete autonoma che è in grado di auto-organizzarsi e crescere senza input aggiuntivi.

Collaborando con Cardano

Nel settembre 2020 SingularityNET ha annunciato di aver avviato collaborazioni con IOHK, la società tecnologica fondata da Charles Hoskinson e dietro la blockchain di Cardano. Lo scopo della collaborazione è portare parte della piattaforma SingularityNET sulla blockchain di Cardano.

Fino ad ora SingularityNET è stato eseguito sulla blockchain di Ethereum, ma il team ha sempre detto che preferirebbe che SingularityNET fosse il più indipendente possibile dalla blockchain, e questo significa portarlo su quante più blockchain possibili.

Nel caso di questo primo trasferimento a Cardano, la società afferma che la decisione è stata presa a causa di problemi relativi alla velocità e ai costi per la rete Ethereum. Il team ha anche affermato che ci sono alcune preoccupazioni su Ethereum 2.0, che è stato implementato, ma ha ancora alcune domande sulla tempistica di alcune funzionalità.

Secondo il dottor Ben Goertzel, CEO e fondatore della SingularityNET Foundation:

“Gli attuali problemi di velocità e costi con la blockchain di Ethereum hanno aumentato l’urgenza di esplorare alternative alla base della blockchain di SingluarityNET. L’ambizioso design di Ethereum 2.0 è promettente, ma i tempi del lancio di diversi aspetti di questo Ethereum di prossima generazione rimangono poco chiari, insieme a molti dei dettagli pratici. “

Oltre a lavorare su una soluzione che consentirà il porting di un’ampia porzione di SingularityNET da Ethereum a Cardano, i due team hanno anche lavorato su un meccanismo per spostare una parte dei token AGI basati su ERC-20 su AGI con sede a Cardano gettoni. Il numero esatto di token da scambiare sarà determinato dal mercato, secondo il dottor Goertzel.

Il token AGI

L’ICO per il token AGI di SingularityNET si è tenuto a dicembre 2017, nel bel mezzo della massiccia manifestazione che ha portato molte criptovalute ai loro massimi storici. Il progetto è stato in grado di raggiungere il suo limite massimo in meno di 24 ore, vendendo 500 milioni di token AGI e raccogliendo $ 32,8 milioni. I gettoni sono stati venduti a un prezzo di $ 0,10 ciascuno, sebbene molti gettoni siano stati dati via come bonus.

Token AGI

Potenziare la piattaforma SingularityNET. Immagine tramite Dexplain.com

Al momento della vendita c’erano 1 miliardo di token AGI coniati, e oltre ai 500 milioni di token che sono andati ai partecipanti all’ICO, c’erano 200 milioni assegnati al pool di ricompensa di SingularityNET, 180 milioni distribuiti ai fondatori, 80 milioni dati a la Fondazione SingularityNET per supportare le operazioni e 40 milioni distribuiti come ricompense ai sostenitori della campagna.

I 200 milioni di gettoni del pool di ricompensa vengono utilizzati nel sistema di staking e vengono rilasciati agli agenti che partecipano allo staking per un periodo totale di 10 anni. Una volta che tutti questi gettoni del montepremi sono stati distribuiti, spetterà alla comunità votare e decidere se coniare più gettoni per aggiornare il montepremi o se verrà utilizzato qualche altro meccanismo.

SingularityNET Team e Progress

Il team di SingularityNET ha oltre 50 persone, con una dozzina di titolari di dottorato di ricerca. Il creatore di SingularityNET è il Dr. Ben Goertzel, che è anche Chief Scientist presso Hanson Robotics, dove ha contribuito a creare il robot Sophia. Inoltre, il dottor Goertzel è il presidente del Società di intelligenza generale artificiale, e la OpenCog Foundation.

Team fondatore di SingularityNET

I membri fondatori della piattaforma SingularityNET. Immagine tramite SingularityNET.io

Guidato da Dottor Ben Goertzel, il team di SingularityNET comprende ingegneri esperti, scienziati, ricercatori, imprenditori e professionisti del marketing. La piattaforma principale e i team di intelligenza artificiale sono ulteriormente integrati da team specializzati dedicati ad aree di applicazione come la robotica e l’IA biomedica. E, naturalmente, Sophia il robot è anche un orgoglioso membro del team SingularityNET.

Il team ha fatto buoni progressi sulla piattaforma ed è attualmente alla terza versione beta della piattaforma. I recenti progressi della squadra possono essere visti qui sul loro roadmap del progetto.

Esistono numerose piattaforme blockchain che utilizzano l’intelligenza artificiale, principalmente come parte dei servizi di previsione. Nessuno è così complesso e avanzato, con un obiettivo finale ambizioso come SingularityNET.

Picchettare AGI

Lo staking di token AGI per supportare la piattaforma e l’ecosistema SingularityNET è diventato attivo nell’aprile 2020. Con lo staking di AGI e supportando la blockchain, gli utenti vengono premiati con più token AGI.

SingularityNET Staking

Partecipa all’AGI e guadagna interessi sostenendo la rete. Immagine tramite Staking.SingularityNET.io

Secondo la documentazione di SingularityNET, il ruolo dello staking nell’ecosistema della piattaforma SingularityNET è strettamente legato al gateway fiat-crypto, una raccolta di processi software che insieme consentono agli utenti di interagire con i fornitori di intelligenza artificiale e altri utenti sulla piattaforma SingularityNET utilizzando interamente fiat valuta piuttosto che gettoni AGI.

Il gateway fiat-crypto non è stato ancora completamente implementato, ma lo staking lo è stato, e anche una volta che sarà tutto lo scambio di valore sulla piattaforma avverrà con token AGI.

Staking in SingularityNET avviene in fasi che attualmente durano 30 giorni. Una singola sessione di picchettamento ha le seguenti fasi

  1. Periodo della finestra di puntata
  2. Periodo di puntata
  3. Periodo di rinuncia
  4. Periodo di recesso

Una volta che la chiamata per il periodo di staking è terminata e le richieste vengono accettate, inizia una finestra di staking del periodo di tempo specificato. I token sono bloccati nello smart contract di staking per la durata di quella finestra. Se gli utenti non richiedono la restituzione dei loro token, per impostazione predefinita verranno automaticamente reimpostati nella finestra successiva, insieme ai token ricompensa. In alternativa, è possibile disattivare il ripristino tramite le impostazioni nella dApp Singularity staking di facile utilizzo.

Acquistare, scambiare e immagazzinare AGI

Il token AGI non è stato eccezionale per i primi investitori se hanno continuato a tenere. Il massimo storico di $ 1,86 è stato raggiunto nel gennaio 2018, subito dopo l’ICO. Gli utenti che hanno incassato poi hanno fatto molto bene.

Coloro che hanno deciso di hodl sono in condizioni di gran lunga peggiori, con AGI scambiato a poco meno di $ 0,05 a fine dicembre 2020. Questa è una perdita di oltre il 50% anche se Bitcoin sta salendo sopra $ 20.000 a un nuovo massimo storico.

Grafico dei prezzi di SingularityNET

Il token AGO non ha avuto il miglior rapporto qualità-prezzo. Immagine tramite Coinmarketcap.com

È anche interessante vedere che anche dopo tre anni il token AGI non è elencato in molti scambi, sebbene Binance sia uno di questi ci sono molte opportunità per gli utenti di acquistare il token. Altre possibilità sono Kucoin e Bitfinex, così come DEX Uniswap.

AGI è stato creato come token ERC-20 e rimane tale alla fine del 2020, ma c’è una versione Cardano in lavorazione, sebbene non ci siano ancora indicazioni su quando potrebbe essere rilasciato. Gli investitori sembravano entusiasti della notizia di una partnership tra Cardano e SingularityNET quando è stata annunciata, quindi il rilascio di una versione basata su ADA di AGI potrebbe dare un passaggio al token.

Conclusione

Il mercato dell’IA di SingularityNET è una creazione unica nel suo genere e, per quanto ne sappiamo, nessun altro progetto sta lavorando su qualcosa di simile o con questa scala nello spazio dell’IA. Il mercato promette anche un servizio necessario per le aziende interessate ad aggiungere servizi di intelligenza artificiale che migliorano le operazioni senza costare una fortuna.

Gli utenti sembravano entusiasti del progetto nei suoi primi giorni, ma la scarsa performance del token AGI indica che molto di quell’entusiasmo è probabilmente diminuito ormai e SingularityNET dovrà fornire qualcosa di impressionante per riaccendere l’entusiasmo mostrato dai primi investitori.

E mentre il mercato è un’idea entusiasmante, la rete di intelligenza artificiale autonoma auto-diretta che è la visione a lungo termine pianificata del team è molto più ambiziosa ed eccitante. Questo potrebbe finire come uno dei progetti AI / blockchain più preziosi di sempre, se il team di SingularityNET riuscisse a realizzare lo sviluppo. Ovviamente con il mercato appena lanciato di recente, è troppo presto per sapere in cosa potrebbe evolversi il progetto.

SingularityNET Sophia

SingularityNET è il futuro della blockchain e dell’IA? Immagine tramite Medium.com

Una cosa che è chiara a questo punto è che SingularityNET combina due delle tecnologie che potrebbero rimanere in prima linea nel settore tecnologico per i decenni a venire. E non c’è motivo di pensare che la capacità di acquistare facilmente algoritmi AI utili sarà estremamente potente, utile e preziosa nei prossimi anni.

Ci sono alcune preoccupazioni con il progetto, come le potenziali conseguenze che potrebbero derivare dal decentralizzare una tecnologia così potente. Esiste un reale pericolo nel consentire che tali potenti servizi di intelligenza artificiale vengano acquistati da qualsiasi persona o gruppo anonimo.

Potrebbe anche essere pericoloso se SingularityNET raggiungesse il suo obiettivo finale di creare una rete di agenti IA autonoma che sia autosufficiente e in grado di crescere senza alcun aiuto aggiuntivo da parte degli esseri umani. Cosa potrebbe fare una rete del genere se fosse più intelligente degli umani e non avesse bisogno del nostro aiuto?

Tutto ciò è ovviamente molto speculativo poiché il progetto SingularityNET è nelle fasi iniziali rispetto ai suoi obiettivi finali. Un’idea così potente merita sicuramente di essere osservata e qualsiasi sfondamento potrebbe causare un enorme aumento del valore del token AGI.

Immagine in primo piano tramite Shutterstock

Dichiarazione di non responsabilità: queste sono le opinioni dell’autore e non devono essere considerate un consiglio di investimento. I lettori dovrebbero fare le proprie ricerche.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map