Recensione NavCoin (NAV): il progetto che cerca di semplificare la crittografia

Le monete per la privacy sono pensate per essere anonime e semplici da usare, ed è esattamente ciò che NavCoin afferma di essere.

Anche se recentemente c’è stato un rinnovato interesse per NavCoin, in realtà è un progetto abbastanza consolidato. È stato lanciato nel 2014, molto prima dell’ondata di recenti criptovalute che hanno colpito il mercato. È anche abbastanza noto per essere fortemente guidato dalla comunità.

Tuttavia, ha quello che serve per sostituire alcuni gettoni più recenti?

In questa recensione completa di NavCoin, faremo un’analisi approfondita della moneta analizzando la loro tecnologia, i membri del team e l’ecosistema più ampio. Daremo anche uno sguardo ai casi d’uso dei token NAV e al potenziale a lungo termine per l’adozione generale.

Cos’è NavCoin?

NavCoin è stata fondata nel 2014 prima dell’attuale ondata di criptovalute, avvenuta senza pre-mine o ICO, e ha anche superato la prova del tempo. Continua ad andare avanti al proprio ritmo e nel corso degli anni ha visto funzionalità aggiunte, miglioramenti apportati e aggiornamenti alla sua base di codice. Grazie a ciò e a un team dedicato, NavCoin continua a vedere una crescita costante.

Cos'è NavCoin

Caratteristiche principali di NavCoin. Fonte: home page di NavCoin

Ovviamente una crescita costante non le ha permesso di tenere il passo con il raccolto di oggi di popolari monete incentrate sulla privacy come Monero, DASH e Zcash. Tutti e tre hanno superato NavCoin in termini di finanziamento e adozione, ma NavCoin ha recentemente recuperato terreno con una nuova enfasi sull’esperienza utente, il design e l’usabilità. NavCoin vuole diventare il defacto per transazioni private semplici, veloci.

NavCoin è stato costruito sul codice Bitcoin Core, ma sono state apportate diverse modifiche dagli sviluppatori. Uno di questi cambiamenti è stata l’aggiunta di una sotto-catena alla blockchain principale. Questa sotto-catena è stata chiamata NavTech ed è ciò che consente il mixaggio e l’anonimizzazione delle transazioni sulla blockchain NavCoin. NavCoin ha anche messo da parte l’algoritmo di proof of work di Bitcoin e ha invece optato per la proof of stake. E gli sviluppatori hanno reso NavCoin molto più veloce ed economico rispetto a Bitcoin.

Scalabilità & Transazioni veloci

Sin dall’inizio NavCoin ha visto le transazioni veloci come uno dei suoi punti di forza. Rispetto ai tempi di blocco di 10 minuti per Bitcoin, NavCoin ha conferme di blocco ogni 30 secondi. È ancora più veloce delle conferme Monero di 2 minuti e delle conferme Zcash di 2,5 minuti.

È anche più veloce delle conferme di Dash di 2,5 minuti, ma Dash lo supera con i suoi masternode, che consentono transazioni istantanee. Anche così, NavCoin è di gran lunga la più veloce di tutte le monete per la privacy.

Scalabilità di NavCoin e amp; Velocità

Scalabilità di NavCoin & Velocità


E gli utenti non pagano di più per un’elevata velocità di transazione. Anche se Bitcoin ed Ethereum hanno lottato con l’aumento delle commissioni minerarie, NavCoin vede una commissione di transazione standard di solo 0,0001 NAV. Le transazioni private e crittografate costeranno di più, ma non sono necessarie.

La scalabilità è sempre stata importante per il team di NavCoin e si è trasferito a proof of stake all’inizio della vita di NavCoin per supportare la scalabilità. Inoltre, la comunità ha approvato e attivato SegWit per ridurre le dimensioni dei blocchi. In futuro, NavCoin prevede di implementare qualcosa di equivalente alla rete Lightning, che sposterà alcune transazioni fuori catena e fornirà un regolamento immediato.

NavCoin è anonimo e non rintracciabile

NavCoin è stata descritta come una moneta per la privacy sin dai suoi primi giorni, ma quella privacy non è stata aggiunta per motivi dannosi o illegali. In effetti, la privacy e la non tracciabilità aggiunte a NavCoin è in realtà una caratteristica importante di qualsiasi valuta. Una valuta con queste caratteristiche diventa più fungibile, poiché la sua storia non può essere tracciata, il che mantiene ogni token NAV ugualmente prezioso, proprio come la storia della valuta fiat non può essere tracciata.

Sebbene le transazioni anonime siano possibili con NavCoin, non sono necessarie. In effetti, le transazioni anonime non sono nemmeno standard con NavCoin. Gli utenti devono scegliere di abilitare una transazione anonima. Quando lo fanno, la transazione anonima non ha più alcuna associazione con il portafoglio di invio o con l’indirizzo IP di invio sulla blockchain.

Invio privato NavCoin

Utilizzo di sottocatene per inviare transazioni private. Fonte immagine: Blog di Nav Coin

Le transazioni anonime sono state rese possibili dall’aggiunta della subchain NavTech. Le transazioni anonime vengono effettivamente inviate tramite transazioni crittografate sulla subchain NavTech, che coinvolge più livelli di crittografia e miscelazione della transazione.

Una volta che la transazione è stata completamente anonima, il pagamento viene inviato al destinatario da un pool di token gestito dalla subchain NavTech. In definitiva, il destinatario non riceve gli stessi token inviati inizialmente.

Questa combinazione di mixaggio, crittografia a strati e un pool di token gestito è ciò che fornisce privacy e anonimato a NavCoin. Assicura che le transazioni non possano essere tracciate fino alla loro destinazione, se questo è ciò che il mittente desidera. E il team NavTech continua a esplorare ulteriori misure sulla privacy per garantire che NavCoin rimanga una moneta privata, veloce e facile da usare.

Valence Project di NavCoin

NavCoin sta anche lavorando per aggiungere funzionalità che lo renderanno più di una semplice valuta. Uno di questi progetti si chiama Valence Project. Prevede di utilizzare la subchain NavTech per aggiungere molti diversi tipi di funzionalità, con la prima aggiunta della prima piattaforma anonima per applicazioni decentralizzate.

Una grande differenza tra Valence e altre piattaforme dApp è che non ci sarà nessuna macchina virtuale utilizzata per Valence. Piuttosto che avere sviluppatori di codice in un ambiente ospitato sulla blockchain, Valence consentirà agli sviluppatori di codificare direttamente sulla blockchain.

NavCoin Valence Platform

Funzionalità di invio privato NavCoin in Wallet. Fonte immagine: Blog di NavCoin

Ci sono molti problemi di sicurezza associati a questo tipo di implementazione e il team di sviluppo si rende conto che dovranno essere affrontati tutti. Valence opererà su una blockchain diversa da NavCoin, ma i due si interfacciano tra loro.

I dettagli su Valence sono approssimativi a questo punto e non esiste una data di rilascio concreta per il progetto. Ciò non sorprende in quanto si tratta di una sfida enorme e il team di sviluppo ha molti problemi da affrontare e appianare prima di poter raggiungere una soluzione finale. Se il team può tirare fuori Valence, dovrebbe offrire una soluzione unica alle applicazioni decentralizzate.

Proof of Stake Mining

Molte delle prime criptovalute utilizzavano la proof of work come metodo di consenso, ma il team di NavCoin è stato rapido nel passare alla proof of stake mining ed è stata una delle prime criptovalute a farlo. Con la prova dello stake mining, i detentori di token NAV mettono, o puntano, parte o tutta la loro partecipazione per fornire la conferma del blocco.

Se il blocco creato viene verificato dalla rete, la persona che sta effettuando lo staking riceve una ricompensa. Tuttavia, se confermi un blocco che contiene transazioni fraudolente, l’algoritmo di prova dell’algoritmo di stake può portarti via la tua puntata. Questo incentiva la creazione di blocchi e un buon comportamento.

Picchettamento NavPI

Staking NavCoin con NavPI Raspberry Pi. Fonte immagine: Server NavTech

NavCoin consente a quelle monete di staking di guadagnare il 5% di interesse, ma un requisito è che tu esegua uno staking node sulla rete. Ciò si ottiene scaricando ed eseguendo il client principale NavCoin e impostando la quantità di NAV che si desidera puntare. È anche possibile acquistare un Raspberry Pi e impostarlo per eseguire uno staking node. Questo client si chiama NavPi ed è una soluzione elegante per lo staking e l’esecuzione di un nodo. È anche molto più efficiente dal punto di vista energetico ed è sempre attivo.

Il token NAV

Il token NAV è stato rilasciato nel 2014 e ha trascorso i primi due anni della sua vita facendo trading ben al di sotto di $ 0,01. Ha iniziato a salire nell’agosto 2016 ea settembre era superiore a $ 0,05. È stato scambiato su e giù nell’intervallo da $ 0,025 a $ 0,05 per i sei mesi successivi e nell’aprile 2017 ha iniziato a salire di nuovo.

Questa volta c’è stato un enorme picco a settembre 2017 che ha portato il NAV a un massimo storico di $ 1,72, seguito da un calo a novembre, quando il token NAV ha registrato un rally insieme ai mercati criptati più ampi per raggiungere $ 4,21 a metà gennaio 2018. poi è andato costantemente al ribasso insieme al resto del mercato delle criptovalute e al 30 ottobre 2018 è scambiato a $ 0,363939.

Una cosa da tenere a mente è che la rete NAV rimane piccola, anche dopo quasi 5 anni di esistenza. Solo 1000 wallet contengono il 92% di tutti i token NAV e il 72% dei token totali è contenuto in soli 100 wallet.

Binance NAV

Registrati su Binance e acquista token NAV

Circa il 95% di tutto il volume degli scambi è sull’exchange Binance. Puoi anche acquistare token NAV su Bittrex Exchange e Poloniex e il volume degli scambi su Upbit è molto ridotto. Inoltre, puoi acquistare token NAV direttamente dal sito Web NavCoin utilizzando una carta di credito. NavCoin ha un accordo con Changelly per aiutare con gli acquisti fiat e gli scambi di monete.

Per memorizzare i tuoi token NAV avrai bisogno di un portafoglio NAV, che puoi scaricare dal sito web ufficiale NavCoin Qui. Oltre al portafoglio ufficiale NAV Core, hanno anche collegamenti a diversi portafogli di terze parti che possono essere utilizzati per memorizzare NAV.

Coloro che sono interessati a guadagnare tramite lo staking NAV dovranno scaricare il portafoglio Nav Core, disponibile per Windows, MacOS, Linux e Raspberry Pi. Se hai solo bisogno di un portafoglio leggero puoi anche usare NavPay, disponibile sia in versione mobile che web.

Il team di NavCoin

Il team dietro NavCoin è stato incorporato come Encrypt S Ltd e il progetto è un progetto open source a cui chiunque può contribuire. Per questo motivo c’è un team abbastanza ampio e attivo dietro Navcoin.

In effetti, il team di sviluppo è così attivo che in genere rilascia nuovi aggiornamenti al progetto su base settimanale. Recentemente hanno rilasciato NavCoin versione 4.4.

Il fondatore e sviluppatore principale del progetto è Craig MacGregor e Encrypt S Ltd. è registrata come società di sviluppo blockchain in Nuova Zelanda.

NavCoin si è fatta una delle monete più facilmente comprensibili, con una delle interfacce più belle. Tutto questo grazie al team di marketing e creativo, che eccellono in comunicazione, stile e branding. Un elemento che molti progetti hanno perso è l’usabilità, ma NavCoin ha preso molto sul serio quell’elemento, mettendolo molto più avanti di molte altre monete in termini di usabilità.

Personalizzato con OpenAlias

NavCoin è uno dei pochi progetti che hanno adottato OpenAlias per consentire agli utenti di personalizzare i propri portafogli per creare un indirizzo in stile e-mail per il proprio NAV. Questo è uno degli elementi di usabilità che distingue NavCoin dagli altri progetti.

Il servizio si basa sul servizio DNS mondiale per convertire un nome di dominio in un indirizzo di criptovaluta, rendendo l’invio di un pagamento più facile che mai.

Conclusione

NavCoin non è la criptovaluta più vecchia, ma è in circolazione da più tempo della maggior parte e continua a sbuffare, facendo progressi costanti. Ha creato un progetto interessante nello spazio della privacy e sta cercando di migliorare continuamente la privacy. Un modo per farlo è sviluppare la prima piattaforma dApp anonima.

In qualche modo rimangono una moneta per la privacy poco conosciuta, con altri come Monero e Dash che li superano facilmente in termini di adozione e capitalizzazione di mercato. Ciò potrebbe significare che c’è molto valore da trovare con questo progetto e che prima o poi raggiungeranno i loro coetanei mentre continuano a migliorare le tecniche di privacy e gli sviluppi sulla loro blockchain.

Immagine in primo piano tramite NavCoin

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me