Recensione BitTorrent: il token del più grande protocollo di condivisione file

BitTorrent (BTT) è il token nativo del protocollo di condivisione file più grande del mondo che ha recentemente completato un ICO molto pubblicizzato all’inizio di quest’anno.

L’ICO e il token hanno ricevuto tutta questa pubblicità perché è stato il primo a completare un aumento su Binance Launchpad, un nuovo portale di finanziamento. L’ICO è stato anche promosso pesantemente data la proprietà di BitTorrent dalla criptovaluta Justin Sun of the Tron (TRX).

Tuttavia, BTT ha davvero un futuro e l’hype si spegnerà?

In questa recensione di BitTorrent, darò uno sguardo oltre la pubblicità e analizzerò la tecnologia sottostante, la roadmap ei casi d’uso. Daremo anche uno sguardo al potenziale di prezzo per BTT e alla prospettiva di un’adozione su larga scala.

BitTorrent ICO

BitTorrent è di gran lunga il protocollo di condivisione file più grande al mondo, con alcune stime che affermano che oltre il 20% del traffico Internet è correlato a BitTorrent. Ecco perché è stata una grande notizia quando Justin Sun of Tron ha acquistato il sito di file sharing per $ 140 milioni. Ed era ancora più grande quando Tron ha lanciato un token TRC-10 per BitTorrent con il ticker BTT.

Quella vendita di token, avvenuta con il nuovo Binance Piattaforma Launchpad, è terminato in meno di 15 minuti, raccogliendo $ 7,2 milioni per BitTorrent. E questo era a seguito di una vendita privata da 20 milioni di dollari. Inutile dire che è una delle vendite di token pubbliche di maggior successo nell’ultimo anno poiché il mercato orso delle criptovalute si è esteso per la maggior parte alle nuove monete..

Statistiche BitTorrent

Alcune statistiche sull’utilizzo di BitTorrent

La vendita pubblica ha visto la domanda del token BTT essere così intensa che il sito non poteva gestire tutto il traffico e numerosi investitori si sono trovati nell’impossibilità di accedere al sito e alla vendita del token.

Finora dovremmo dire che continua ad avere successo, ma tieni presente che l’hype che circonda il token continua, con Justin Sun of Tron che continua a pompare BitTorrent e il token BTT. A partire dall’11 febbraio sta promuovendo l’airdrop più grande e più lungo della storia, che è iniziato all’altezza del blocco 6.600.000 e vedrà i possessori di TRX ricevere 0.1097681177 BTT per ogni TRX che tengono nel loro portafoglio.


Dopo aver raggiunto il massimo storico di $ 0,001250 il 5 febbraio 2019, il token BTT si è leggermente ritirato e viene scambiato a $ 0,000847 quando inizia l’enorme airdrop. Ovviamente è aumentato dal prezzo ICO di $ 0,00012, che offre agli investitori ICO un rendimento 7x in circa 2 settimane.

Ora che hai il retroscena dell’ICO, diamo uno sguardo più approfondito a BTT, BitTorrent e ai potenziali casi d’uso per il token BTT. E esamineremo sia gli aspetti positivi che quelli negativi per ottenere un’immagine a tutto tondo.

Cos’è il token BTT?

BTT è un token TRC-10 creato sulla blockchain di Tron. È stato creato per fornire un miglioramento al protocollo BitTorrent, che è stato lanciato nel 2001 ed è stato acquistato dalla Tron Foundation nel 2018.

I due si adattano bene, con Tron che rappresenta la nuova era delle piattaforme decentralizzate e BitTorrent è una delle primissime reti decentralizzate su Internet. BitTorrent è anche una delle reti più popolari, con oltre 100 milioni di utenti mensili. Ciò offre a BTT una portata eccezionale fin dal primo giorno.

Statistiche BitTorrent

Partnership tra Tron e BitTorrent. Fonte immagine: medio

Il primo caso d’uso suggerito in White paper su BitTorrent (BTT) è migliorare l’efficienza della condivisione di file. La condivisione di file su BitTorrent coinvolge sia i peer che i seed, i primi sono coloro che scaricano i file richiesti in piccoli pezzi dai seed, ovvero gli utenti che condividono una copia completa del file.

Tron crede che BTT possa essere utilizzato per far funzionare meglio questo processo.

Funzione di velocità BitTorrent

Una delle prime caratteristiche da menzionare sarà chiamata BitTorrent Speed. Dovrebbe essere implementato nel secondo trimestre del 2019 e ha lo scopo di aumentare il tasso di adozione di BTT.

BitTorrent Speed ​​è progettato per utilizzare incentivi finanziari sulla rete BitTorrent. I peer saranno ora in grado di effettuare pagamenti in BTT per aumentare la loro posizione nelle code di download e accelerare il processo di download. E i semi trarranno vantaggio in quanto destinatari di questi pagamenti, rendendoli disposti a mantenere i loro file online per il seeding più a lungo di quanto potrebbero altrimenti.

Velocità BitTorrent

Gli sviluppatori di BitTorrent Speed ​​ritengono che questo tipo di incentivazione aiuti a ottimizzare l’utilizzo della rete e delle risorse di elaborazione. Sarà implementato un sistema di offerte, che dovrebbe essere di base e per lo più automatizzato al momento del rilascio, con ulteriori sviluppi e funzionalità aggiunti in seguito.

Secondo il white paper BTT BitTorrent Speed:

consentirà agli utenti di pubblicizzare le proprie offerte all’interno di uno sciame e scambiare BTT in cambio di un accesso prioritario continuo ai semi. Il risultato previsto è che i colleghi sceglieranno di seminare più a lungo, portando a una migliore longevità dello sciame e velocità di download più elevate per tutti i partecipanti allo sciame.

Altri usi BTT

Ci sono già altri usi pianificati per BTT che verranno implementati in futuro per migliorare e sviluppare l’ecosistema BitTorrent. Tutte le funzionalità pianificate hanno lo scopo di consentire agli utenti di BitTorrent di immagazzinare valore condividendo piccoli pezzi nell’infrastruttura.

Inizialmente sono state suggerite tre funzionalità o servizi decentralizzati primari:

1. Un sistema di distribuzione dei contenuti che consentirà agli utenti di pubblicizzare le proprie offerte e pagare BTT per ricevere i contenuti più velocemente.

2. Una piattaforma di archiviazione in cui gli utenti possono pagare per ulteriore spazio di archiviazione o essere pagati per offrire spazio di archiviazione.

3. Un servizio proxy in cui gli utenti con connettività Internet inaffidabile possono pagare un client per recuperare il contenuto tramite URL.

Alla fine il protocollo BitTorrent sarà open source per consentire agli sviluppatori di terze parti di creare facilmente nuove e utili applicazioni sulla piattaforma che soddisfano le richieste degli utenti. Gli sviluppatori riceveranno anche BTT come incentivo per la creazione di applicazioni.

La visione della Tron Foundation e di BitTorrent sembra essere simile a quella prevista da molti progetti blockchain. Questo per creare un’economia in cui i micro-pagamenti alimentano completamente il sistema e l’ecosistema cresce organicamente attraverso il coinvolgimento degli utenti nel tempo. Costruire con successo un’economia del genere si è rivelato difficile, ma nessun altro progetto ha avuto una piattaforma con le dimensioni e la popolarità di BitTorrent su cui costruire.

Comunità BitTorrent

L’interesse della comunità dietro una criptovaluta a volte è uno dei fattori più importanti quando si parla di adozione di massa. L’entusiasmo dietro la base di utenti è ciò che è in grado di diffondere consapevolezza e, si spera, incoraggiare potenziali seeders a unirsi alla rete BitTorrent.

Data la precedente popolarità di BitTorrent, hanno già un seguito piuttosto considerevole sui social media. Ad esempio, hanno oltre 70k utenti che si trovano nel loro canale Telegram. Hanno anche oltre 53.000 file Twitter account e quasi 650k mi piace sul loro Facebook.

Questi sono davvero numeri piuttosto impressionanti.

Ciò esclude persino l’impatto che la comunità di Tron può avere nel portare avanti il ​​progetto. Dato che i possessori di TRX riceveranno BTT trasmessi loro, è probabile che anche loro vengano coinvolti nell’ecosistema BitTorrent. È noto che la comunità di Tron può essere piuttosto appassionata quando si tratta del più ampio ecosistema di Tron.

Roadmap e sviluppo

Uno dei criteri più importanti che utilizziamo per avere un’idea di quanto lavoro è stato fatto su un progetto è dare un’occhiata ai repository GitHub. Questo è in grado di dare una vaga idea della quantità di codice che viene spinto.

Mentre il protocollo BitTorrent ha 117 archivi pubblici, quelli relativi al token BTT sono attualmente tutti in lavorazione in privato. Anche se questo è un peccato, si dovrebbe presumere che ci siano ragioni specifiche dietro questo.

Tuttavia, il team di BitTorrent ha rilasciato una roadmap che contiene informazioni su cosa ci si può aspettare da loro nel prossimo anno. Entro la fine del primo trimestre del 2019, il team spera di concludere quanto segue:

  • Completo sviluppo lato server di scambio on e off-chain
  • Framework completo per l’analisi degli sciami
  • Emetti i token TRC-10 BTT

Nel primo e secondo trimestre del 2019 il team spera di completare i seguenti traguardi:

  • Avvia l’interfaccia utente completa di Wallet sul loro client stabile
  • Esponi Wallet con scambio on-chain / off-chain a un gruppo di accesso anticipato
  • Pubblica BEP relativi a BTT e tokenizzazione del protocollo BitTorrent
  • Aggiungi il supporto del portafoglio per TRX e qualsiasi gettone TRC-10 o TRC-20.
  • Inizia a sperimentare l’integrazione di dApp nella rete

Questi sono senza dubbio piani ambiziosi per gli sviluppatori e dato che siamo già a metà del primo trimestre, sarà interessante vedere se saranno in grado di raggiungere questi obiettivi. Tuttavia, ad oggi gli sviluppatori di Tron e BitTorrent hanno raggiunto i loro obiettivi in ​​tempo, il che è un buon segno.

Acquisto & Memorizzazione di BTT

Se non hai partecipato al crowdsale BTT e non sei tenuto a riceverli nell’airdrop, puoi sempre acquistarli su uno scambio aperto. Dato il potere da star dietro BTT, ha un vantaggio ed è disponibile su una serie di scambi diversi.

Attualmente, ci sono due scambi principali in cui viene scambiato BTT. Questi sono sull’exchange Binance e UpBit. Il primo è principalmente per il commercio di token BNB, USDT e BTC contro BTT mentre il secondo è uno scambio coreano con trading KRW.

Scambi di token BTT

Alcuni scambi per acquistare token BTT

C’è anche volume per BTT su altri exchange tra cui Huobi Global e Bittrex, sebbene questo sia sostanzialmente inferiore rispetto a Binance (per ovvie ragioni). Per un token che ha appena completato un ICO, avere quasi $ 87 di volume giornaliero è senza dubbio impressionante. Ciò non significa che non siano volatili e dovresti comunque fare attenzione quando li scambi.

Se hai già acquistato i tuoi token BTT e stai cercando un posto dove conservarli, puoi utilizzare qualsiasi portafoglio Tron che abbia confermato il supporto per i token TRC-10. Attualmente Tron Wallet e Trust Wallet hanno entrambi confermato che supporteranno BTT e saranno pronti per l’airdrop.

Preoccupazioni su BitTorrent (BTT)

Mentre BitTorrent il protocollo e la piattaforma sono eccezionalmente popolari e di successo per quasi due decenni, rimane incerto quanto successo avrà BTT. Ci sono state domande sulla necessità di aggiungere la tecnologia blockchain a BitTorrent, nonché sulla scelta di utilizzare la rete Tron come blockchain.

Una fonte di questi dubbi è un ex dirigente di BitTorrent, che si è dimesso dopo che Tron ha acquistato BitTorrent, rivendicazione la blockchain di Tron non è altro che “una macchina di marketing stratificata su una patina tecnologica molto sottile”. Ha continuato dicendo che sarebbe impossibile per la blockchain di TRX gestire ovunque vicino al volume di transazioni necessarie per BitTorrent.

C’è stata anche la speculazione all’interno della comunità secondo cui il successo iniziale del token BTT non è altro che l’hype di Tron che pompa la moneta, senza nulla di fondamentale a sostegno dell’aumento del prezzo. Alcuni membri della comunità sono scettici sul fatto che il token BTT abbia una reale utilità o praticità, sostenendo che non è possibile che gli utenti di BitTorrent paghino per ottenere download più veloci.

Infine ci sono state domande sulla legalità della monetizzazione dei download di materiale protetto da copyright, poiché ciò costituirebbe pirateria ai sensi delle leggi statunitensi e di molte altre nazioni.

Conclusione

BitTorrent è una delle primissime reti decentralizzate su Internet e ha avuto un enorme successo, vantando oltre 100 milioni di utenti mensili. Ora Tron ha il controllo del protocollo BitTorrent e sta cercando di saldare la tecnologia blockchain all’ecosistema, creando un modello economico autosufficiente in cui gli utenti sono incentivati ​​a condividere e scaricare contenuti.

Sebbene sia un’idea ambiziosa, ci sono domande sul fatto che sia effettivamente necessario o meno, per non parlare della legalità di incentivare la condivisione e il download di contenuti protetti da copyright.

C’è stato anche un certo scetticismo riguardo al rapido aumento del prezzo dei token BTT, con alcuni che affermano che l’aumento non è altro che l’hype ispirato a Justin Sun e che una volta che smetterà di spingere la moneta il suo prezzo crollerà..

Altri ritengono che mettere questo popolare servizio di condivisione di file sia una mossa geniale e che questo sia l’inizio di un’enorme storia di successo nel settore blockchain.

Se scegli di passare al token BTT ora capisci che è già aumentato di 7 volte nel prezzo in due settimane. Sappi anche che, sebbene ci siano grandi promesse in questo progetto, ci vorranno almeno diversi mesi prima che gli incentivi più elementari possano essere aggiunti a BitTorrent, e mentre investire in questa fase potrebbe comunque farti arrivare molto presto se il progetto ha successo, lo è anche un investimento estremamente rischioso date le domande che circondano l’intero progetto BTT.

Immagine in primo piano tramite Fotolia & BitTorrent

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map