Quali sono le prospettive di una criptovaluta sostenuta dall’oro?

Una criptovaluta sostenuta dall’oro avrà successo solo se può creare fiducia con gli utenti, che dovranno credere di poter immagazzinare valore in modo sicuro.

Per costruire questo livello di fiducia, gli operatori devono essere trasparenti con le loro disponibilità in oro sottostanti e dimostrare in modo conclusivo che queste posizioni sono relative alle monete che hanno emesso.

Al momento in cui scrivo questa fiducia manca perché le criptovalute supportate da oro soffrono come altre criptovalute “pegged”, la più popolare delle quali è Tether (USDT).

Sostenuto dal dollaro USA e sofferente problemi di credibilità – in particolare una traccia di controllo poco chiara dei presunti dollari USA sottostanti – ciò non ha impedito al suo valore in dollari USA di salire rapidamente a $ 2,2 miliardi.

La prospettiva di tassi di adozione elevati da parte degli utenti sarà influenzata dall’andamento delle valute “fiat”. Gli operatori di criptovaluta sostenuti dall’oro affermano che le valute legali sono imperfette e che è necessaria un’alternativa. Il dollaro USA era legato all’oro fino all’inizio degli anni ’70 e da allora l’inflazione del dollaro USA è stata meno volatile.

La capacità del governo degli Stati Uniti di controllare l’offerta e la domanda di valuta è stata citata dagli economisti come un fattore chiave nella gestione della crisi finanziaria del 2008-2009. Dall’introduzione della valuta fiat negli Stati Uniti, il dollaro è stato una classe di attività più stabile.

Fiat contro criptovaluta

Fiat vs Criptovaluta

La criptovaluta ne ha molte vantaggi teorici rispetto a una valuta fiat tradizionale, ovvero facilità di transazione, decentralizzazione, privacy e limiti definiti sulla nuova offerta. Questi vantaggi hanno portato all’entusiasmo che ha guidato la domanda e ha generato grandi guadagni di prezzo per molte criptovalute.

Tuttavia, la maggior parte si è dimostrata una scarsa riserva di valore e si comporta più come azioni con elevata volatilità dei prezzi, il che significa che sono viste più come una classe di attività speculativa che sicura.

I problemi relativi alla sicurezza, la possibile obsolescenza della tecnologia e la quantità confusa di opzioni si sono aggiunti a queste criptovalute viste come una scarsa riserva di valore – per ora.

Sebbene siano ampiamente considerate come una riserva di valore sicura, le valute legali hanno i loro rischi intrinseci. Poiché le valute non sono più basate sul gold standard, si affidano ai governi per gestirle.

Questo livello di potere centralizzato consente ai governi di controllare l’offerta di denaro, allocare licenze bancarie (il che significa che possono decidere chi può allocare credito) e concedere l’accesso ai sistemi di pagamento.

Le criptovalute offrono una valida alternativa alle valute legali sostenute dal governo, in particolare le criptovalute supportate da materie prime sono teoricamente un’opzione sicura. Come accennato, ci sono problemi di credibilità con queste criptovalute “ancorate”, con le criptovalute sostenute dall’oro hanno i loro problemi.

A parte i problemi con le criptovalute garantite dall’oro, l’oro come classe di attività ha problemi: non può essere facilmente trasportato, deve essere protetto in ogni momento e come le altre esperienze di classi di attività fluttuazioni di prezzo.

Tuttavia, a differenza di molte altre classi di attività (valute legali incluse), l’oro ha un valore intrinseco ed è stato scambiato in una forma o nell’altra per molti anni. È considerata la migliore alternativa alle valute legali ed è stata utilizzata dagli investitori per molti anni come protezione contro l’inflazione.


Criptovalute garantite dall’oro

GoldCrypto (con sede in Belize ed emette token AuX) e Flashmoni (operazioni fintech con sede nel Regno Unito emette OZG e OZT) sono due esempi tra i tanti. Questo mercato non è ancora regolamentato e gli acquirenti dovrebbero ricercare attentamente queste criptovalute prima di investire. Esiste il rischio che gli operatori possano sovrastimare le proprie disponibilità in oro o emettere più monete di quante ne abbiano rispetto alle disponibilità.

È possibile che una proliferazione di criptovalute garantite dall’oro guiderà un aumento della domanda di oro, farà salire il prezzo e attirerà più operatori nel mercato. Ancora una volta, ciò mostra la necessità di una due diligence da parte dell’investitore.

Poiché il mercato non è regolamentato con molti operatori malintenzionati, c’è una comprensibile sfiducia nei confronti delle criptovalute sostenute dall’oro. I fornitori più credibili sono la Royal Mint del Regno Unito e la Perth Mint, entrambe entità governative.

Successivamente, questi fornitori non danno agli utenti l’opportunità di allontanarsi dal controllo governativo. Affinché la fiducia si sviluppi, gli utenti avranno bisogno di trasparenza in cui possano facilmente capire chi possiede l’oro e vedere come viene immagazzinato. Se gli utenti possono essere chiari sull’asset sottostante, la criptovaluta sostenuta dall’oro può essere una riserva di valore affidabile.

In definitiva, è probabile che la criptovaluta di maggior successo sostenuta dall’oro abbia sede in una giurisdizione rispettabile con un alto grado di privacy. Ad esempio, una criptovaluta sostenuta dall’oro con sede fisica in Svizzera sarebbe una grande opportunità, data la reputazione e la natura decentralizzata della Svizzera.

Immagini tramite Fotolia

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me