Microsoft e Github: dobbiamo preoccuparci e come dovrebbe adattarsi Crypto?

Se segui le notizie su blockchain, codifica e sviluppo software, probabilmente hai già sentito che lunedì Microsoft ha annunciato che stava acquistando GitHub, il più grande archivio di software open source al mondo, per 7,5 miliardi di dollari in magazzino.

L’accordo deve essere approvato dalle autorità competenti da Europa e Stati Uniti, ma non ci sono dubbi che passerà e entro la fine dell’estate GitHub farà parte di Microsoft.

Il solo pensiero mi ha fatto venire i brividi lungo la schiena e ci sono state proteste da parte di sviluppatori di software e appassionati di blockchain in tutto il mondo. Dopotutto, Bitcoin e la maggior parte degli altri progetti blockchain hanno utilizzato GitHub per memorizzare il proprio codice e apportare modifiche.

Cosa succederà una volta che Microsoft, una volta conosciuta come uno dei più strenui oppositori del software open source, diventerà proprietaria del fulcro del software open source? Dobbiamo preoccuparci? Quali piani ha Microsoft per GitHub?

Approfondiamo e vediamo alcune delle possibili implicazioni di questo acquisto sorprendente e storico.

Il Fallout iniziale

Una delle primissime cose che sono successe è che le persone hanno iniziato a spostare i loro progetti lontano da GitHub. Infatti, il loro concorrente GitLab ha affermato di aver visto 10 volte il numero di repository creati da domenica.

Hanno anche affermato di 13.000 migrazioni di repository nelle prime 24 ore dopo l’annuncio. Ovviamente ci sono 85 milioni di repository, quindi questa è stata solo una goccia nel mare. È anche interessante che uno dei repository più impegnati dopo l’annuncio fosse uno che includeva uno script per la migrazione del repository GitHub a GitLab.

Crescita utenti GitLab

E nello spazio blockchain privacy coin Monero è stato uno dei primi ad annunciare la possibilità di lasciare GitHub. In effetti, gli sviluppatori hanno affermato che la mossa sarebbe stata abbastanza facile poiché mantengono già un repository di backup su GitLab. Ma hanno continuato dicendo che potevano mantenere GitHub come repository di backup, il che significa che non sono completamente convinti che l’acquisto di Microsoft significherà cose negative per GitHub.

E che dire del nonno delle criptovalute – Bitcoin? Hanno avuto il loro repository di codice su GitHub sin dall’inizio, ma fa qualche differenza per la Bitcoin Foundation che possiede il repository open source??

Certo, questa è solo l’opinione di un uomo, ma in un tweet post-annuncio Wladimir van der Laan ha detto che il repository BTC dovrebbe spostarsi, affermando:


“Nessuna vera fretta, ma mi aspetto che questo sia l’inizio di una lunga e dolorosa strada di GH verso l’obsolescenza, forse finendo allo stesso modo di CodePlex.”

Sebbene non ci sia nulla che suggerisca, in questa fase, che Microsoft debba iniziare a far aumentare le tariffe e saccheggiare i dati, la sua proprietà di una comunità orgogliosa del decentramento è difficile da digerire per molti.

Quali sono le intenzioni di Microsoft?

Microsoft e Github Meeting

Fonte: Microsoft

Molti non lo sanno, ma Microsoft ha già più di 2 milioni di repository su GitHub e afferma che è l’utente più attivo sulla piattaforma. Il che è del tutto possibile dato l’enorme numero di repository e il gran numero di sviluppatori e progetti in Microsoft.

Questo di per sé non rende pure le intenzioni di Microsoft, e in effetti puoi essere certo che avranno in mente i loro azionisti molto più della continuazione dello sviluppo open source.

Le 5 implementazioni seguenti derivano direttamente da un discorso tenuto dal CEO di Microsoft Satya Nadella, dal CFO Amy Hood, dal co-fondatore di GitHub e attuale CEO Chris Wanstrath e dal CEO di GitHub in arrivo (e fondatore di Xamarin) Nat Friedman in seguito all’annuncio dell’acquisizione.

  1. Microsoft è completamente a bordo dell’open source. Questo è stato un tema in evoluzione e dobbiamo ricordare che Satya Nadella è un CEO diverso da Steve Ballmer, che era fanaticamente contrario al software open-source. Nadella ha affermato che GitHub si evolverà utilizzando tre strategie generali: responsabilizzare gli sviluppatori “in ogni fase del ciclo di vita di sviluppo”, accelerare l’utilizzo di GitHub per gli sviluppatori aziendali e utilizzare la piattaforma per portare gli strumenti di sviluppo di Microsoft a un pubblico più ampio.
  2. Github rimarrà una piattaforma per sviluppatori aperta e manterrà la propria identità e indipendenza, simile a ciò che abbiamo già visto con le acquisizioni di Minecraft e LinkedIn. Ricorda che il CEO entrante Nat Friedman ha una lunga storia di supporto open source e afferma che Microsoft non interferirà con ciò che funziona con GitHub. L’obiettivo sarà invece quello di rendere GitHub un GitHub migliore.
  3. Microsoft è impegnata nel cloud in tutte le cose e collegherà GitHub anche ai servizi cloud. Non solo i propri Azure Cloud Services, ma anche Google Cloud Platform e Amazon Web Services. Il piano è fornire agli sviluppatori gli strumenti e la capacità di codificare per cloud, dispositivi mobili, edge computing e Internet of Things (IoT).
  4. Microsoft sta già pianificando di sfruttare il mercato GitHub per offrire strumenti e servizi per sviluppatori Microsoft. Alcuni dei quali sono già open source.
  5. L’integrazione di Visual Studio Code avverrà, ma GitHub continuerà a supportare altri editor di codice in modo che gli sviluppatori possano utilizzare qualsiasi editor di codice desiderino. Ci sono anche piani futuri per integrare Visual Studio Team Services per portare le funzionalità offerte.

Friedman ha anche sottolineato che non ci sarà alcuna implementazione pubblicitaria su GitHub, poiché Microsoft vuole evitare il danno che è stato fatto a SourceForge, che è diventato una palude di annunci e popup che hanno ritardato i download a favore di ottenere più annunci di fronte agli utenti . Friedman ha ammesso;

se Microsoft rovina tutto, perderemo la fiducia degli sviluppatori per una generazione.

Microsoft è falsa?

Upfront Microsoft è molto schietta nel proclamare il proprio supporto per sviluppatori, open-source e GitHub, ma cosa significa veramente?

Se guardi i piani di implementazione delineati sopra, vedrai che i prodotti Microsoft saranno integrati in GitHub e, data la storia passata dell’azienda, questa potrebbe essere un’integrazione molto stretta.

Satya Nadella

Satya Nadella. Fonte: Twitter

Certo, gli sviluppatori avranno ancora accesso ad altri strumenti, ma i prodotti Microsoft sembrano essere messi in primo piano. Se Visual Studio Team Services viene proposto per il controllo della versione e questo influisce sull’utilizzo di Git, GitHub diventa VSTSHub?

Penso di sì, e penso anche che questo sia esattamente ciò che Microsoft ha pianificato. Non in un modo semplice, lento e furtivo che porta il cambiamento in modo inosservato.

Alla fine della giornata Microsoft è una società quotata in borsa e la sua responsabilità ultima è realizzare profitti per gli azionisti. Sebbene possano sembrare altruisti nel loro acquisto di GitHub, non hanno speso $ 7,5 miliardi senza la piena aspettativa di fare quei soldi e molto di più in futuro.

Puoi essere certo che ci sono state migliaia di ore impiegate nella ricerca di come trarre profitto da GitHub, proprio come probabilmente c’erano migliaia di ore impiegate nello sviluppo di un piano che consentisse l’acquisto di GitHub senza dare una mancia, riducendo al minimo il numero di sviluppatori che saltare la nave all’inizio.

Vai dove sono i programmatori

Microsoft ovviamente vede che la codifica e lo sviluppo del software sono sempre più importanti nel 21 ° secolo e vogliono controllare lo spazio in cui si incontrano i programmatori. Sfortunatamente, i programmatori, e in particolare i programmatori coinvolti in progetti blockchain e criptovaluta, sono convinti sostenitori del decentramento, e il solo fatto che GitHub sia ora controllato da un’entità aziendale centralizzata è sufficiente per mandarli alla ricerca di pascoli più verdi.

Questo è GitLab attualmente, ma altre alternative includono BitBucket e Keybase, che fornisce repository privati ​​crittografati, con la blockchain di Bitcoin utilizzata per ancorare le identità.

La conclusione è che Git è sempre lo stesso sistema di controllo delle versioni open source che è sempre stato. GitHub è una piattaforma per l’utilizzo del software, ma lasciare GitHub e passare a un altro provider è una cosa banale. Anche coloro che aspettano ora di vedere come potrebbe agire Microsoft possono passare rapidamente a un altro servizio se inizia a sembrare che Microsoft non abbia davvero in mente i migliori interessi dell’open source e degli sviluppatori.

Conclusione

Attualmente Microsoft sta dando l’impressione che le cose rimarranno le stesse su GitHub, ma hanno già dato suggerimenti sui cambiamenti a venire. E queste modifiche possono includere l’attuale implementazione di GitHub. Tuttavia, è facile vedere che promuoveranno effettivamente i prodotti e i servizi Microsoft. GitHub manterrà i suoi repository open source, ma diventerà centralizzato. Resta da vedere se ciò lo renda inadatto per i progetti blockchain.

La buona notizia è che passare da GitHub a un’altra piattaforma che supporta l’uso di Git è abbastanza semplice. In effetti, molti progetti blockchain hanno già backup esistenti su GitLab o altre piattaforme Git, rendendo ancora più semplice lasciare semplicemente un README su GitHub spiegando che il repository è stato spostato altrove.

Sebbene Microsoft affermi che non sta apportando modifiche indesiderate a GitHub, la verità è che non sarebbero in grado di portare a termine ciò. Sono in debito con gli azionisti e dovranno non solo giustificare l’acquisto di $ 7,5 miliardi, ma trovare un modo per recuperare costi e profitti.

E anche se l’attuale CEO e team di gestione di Microsoft sembra favorevole all’open source, ciò non significa che non possa entrare un nuovo CEO che abbia lo stesso atteggiamento nei confronti dell’open source per cui era famoso Steve Ballmer.

Immagine in primo piano tramite Fotolia, Github e Microsoft

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map